bCUBE® la piattaforma portatile che individua il Covid-19 sulle superfici
― ISC, distributore ufficiale della soluzione che semplifica e certifica la sicurezza sul lavoro, propone un'attrezzatura performante di ausilio a molte aziende

Isc, lo specialista delle soluzioni dedicate al cleaning aziendale, da subito coinvolto nell’individuazione delle attrezzature più performanti nel contenimento del Covid, ha individuato e iniziato a proporre Bcube, un laboratorio portatile in grado di individuare diversi patogeni e essere utile a molte aziende, dei più diversi settori oltre che alle imprese di servizi.

Un piccolo laboratorio portatile offre la possibilità di effettuare il test del DNA su qualsiasi campione biologico. Grazie a kit di reagenti e all’app in cloud per la diagnostica, chiunque sarà in grado di analizzare un campione prelevato da una qualsiasi superficie e collegarsi per verificarne il risultato.

L’innovazione si chiama SARS-CoV-2 ed è stata realizzata in conformità alle direttive dell’OMS e consente di identificare aree potenzialmente infette e pericolose per i lavoratori. Può essere utilizzato per ricercare la presenza di patogeni e quindi scongiurare il contagio anche da virus come il Covid.

bCUBE offre una garanzia di sicurezza in più a tutti i lavoratori grazie anche alla possibilità di estrapolare i dati della reportistica e di condividerli. Il kit che comprende tamponi specifici di prelievo sulle superfici, permette l’analisi di campioni prelevati su maniglie, tastiere, ma anche banconi ecc.

I test effettuati sono certificabili e validati, non necessitano di essere trasportati ad un laboratorio esterno con notevoli risparmi sulla logistica. Inoltre, la rapidità è garantita dai risultati in circa 1,5 h, direttamente on-site. Il software consente inoltre di configurare più bCUBE contemporaneamente per l’analisi su diversi siti e di aggregare i dati in real time, esportandoli direttamente in PDF.

Il sistema è stato progettato e brevettato da Hyris, multinazionale tra i maggiori leaer dell’Intelligenza Artificiale applicata alla diagnostica avanzata. L’azienda, fondata da ingegneri italiani specializzati in biotecnologie vanta riconoscimenti accademici internazionali. bCUBE consente per la prima volta di effettuare un test genetico su qualsiasi campione, fuori dalle mura del laboratorio, anche da mani non esperte, utilizzando semplicemente uno smartphone o pc che sia connesso a Internet. Si tratta di un’eccellente innovazione che, con grande precisione, semplifica e velocizza attività diagnostiche talvolta non proprio sbrigative.

La piattaforma di analisi di Dna portatile viene utilizzata in diversi paesi in tutto il mondo ed oggi viene implementata per effettuare anche l’analisi di contaminazione ambientale da Covid-19. Il kit quindi consente in poco più di un’ora di identificare aree potenzialmente infette che possono rappresentare un pericolo per i lavoratori. Con frequenza facoltativa, l’utente potrà – nel corso anche di una stessa giornata -, testare le superfici di lavoro e analizzare l’eventuale presenza di patogeni o virus.

La tecnologia di base, sviluppata e prodotta in Italia, è una soluzione che sfrutta quindi una piattaforma tecnologica dalla attendibilità comprovata ed è pensata per aziende, società di trasporti e di sorveglianza epidemiologica. Con l’unico scopo di garantire una maggiore sicurezza negli ambienti lavorativi, soprattutto in questa fase di ripresa.