Bando Isi Agricoltura 2019/2020: beneficiari, requisiti e scadenze
― Il 24 settembre è prevista la chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda. I finanziamenti permetteranno a piccole e microimprese del settore della produzione primaria di prodotti agricoli, di ottimizzare sicurezza e sostenibilità

Il Bando Isi Agricultura destinato alle microimprese e piccole imprese che operano nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli è in scadenza. La chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda è infatti prevista per il prossimo 24 settembre. I finanziamenti ammetteranno progetti di acquisto e noleggio con patto di acquisto di trattori e macchine agricoli o forestali. Un misura che vedrà finanziati dall’Inail investimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

L’Avviso pubblico ha infatti l’obiettivo di incentivare le imprese che operano nella produzione primaria dei prodotti agricoli ad acquistare nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative, in grado di abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti e ridurre livello di rumorosità o il rischio infortunistico derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

Per questi finanziamenti gli acquisti devono soddisfare l’obiettivo del miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali dell’azienda agricola attraverso una riduzione dei costi di produzione, ottimizzazione e riconversione della produzione, miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori.

Risorse finanziarie destinate ai finanziamenti

Le risorse finanziarie state ripartite dall’Istituto per regione/provincia autonoma e su due distinti assi di finanziamento.

Lo stanziamento di 65 milioni di euro é ripartito quindi in:

53 milioni di Euro, Asse di finanziamento riservato alla generalità delle imprese agricole;
12 milioni di Euro, Asse di finanziamento riservato agli imprenditori giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria.

Il finanziamento concesso in conto capitale è calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’IVA nella misura del:

40% per i soggetti beneficiari dell’Asse dedicato alla generalità delle imprese agricole;
50% per i soggetti beneficiari dell’Asse dedicato agli imprenditori giovani agricoltori.

Modalità di presentazione della domanda

La domanda dovrà essere inoltrata in modalità telematica e solo in un secondo momento successivo all’invio confermato con upload della documentazione richiesta dagli avvisi. Sul portale Inail, nella sezione Accedi ai Servizi Online, si dovrà quindi – attraverso un percorso guidato – inserire la richiesta di finanziamento. La domanda sarà poi inoltrata allo sportello telematico per l’acquisizione dell’ordine cronologico. Pena decadenza del beneficio, bisognerà eseguire, sempre online, la conferma attraverso l’apposita funzione presente sul portale.

Le date di pubblicazione delle graduatorie saranno pubblicate sul portale dell’Istituto, nella sezione dedicata al Bando Isi Agricoltura 2019-2020. Le imprese potranno presentare una sola domanda per una sola provincia o regione e per un unico asse di finanziamento.

Qui è possibile visionare il testo integrale del bando