― Centro di distribuzione e Magazzino non sono esattamente la stessa cosa. Possiamo considerare uno l’evoluzione dell’altro

Negli ultimi decenni la catena logistica è molto cambiata.
Le attività che ruotano intorno alla movimentazione delle merci, dalla loro produzione alla consegna nel punto vendita o dal cliente finale, sono molto più elaborate e complesse di un tempo.

Ecco perché gli spazi in cui vengono svolte queste attività sono diventati più dinamici ed efficienti. È proprio questa metamorfosi la chiave per distinguere un magazzino da un centro distribuzione.

Il magazzino rispondeva alla logica della supply chain tradizionale: immagazzinare la quantità massima possibile di ogni prodotto, ovunque, ogni volta.
Un tempo, la carenza di flusso di informazioni, si sopperiva immagazzinando più merce possibile, facendo scorta, in modo da poter gestire la domanda. La carenza di informazioni non consentiva una pianificazione adeguata, quindi la chiave per riuscire a rispondere velocemente al mercato era la disponibilità di approvvigionamenti.

Il centro distribuzione lavora invece in un’ottica totalmente diversa: disporre della quantità richiesta del prodotto giusto, nel posto giusto, al momento giusto.
Il flusso di dati e informazioni disponibili nelle moderne supply chian, consente una pianificazione molto più dettagliata. È possibile prevedere la domanda e quindi pianificare di avere la merce a ridosso di quando devono essere effettuate le consegne.

Entriamo però più nel dettaglio in merito alle differenze specifiche tra magazzino e centro distributivo.

SERVIZI OFFERTI

Un magazzino viene utilizzato per lo stoccaggio dei prodotti.
Il centro distributivo invece è organizzato per fornire anche altri servizi, legati alla logistica conto terzi. Può occuparsi dell’imballaggio, della gestione ordini, talvolta anche di intervenire anche sulla merce con piccole modifiche o creazione di kit (leggi anche: A Treviso il convegno dedicato all’innovazione nella logistica).

VELOCITÀ DI FLUSSO

Mentre in un magazzino la merce sosta anche per lungo tempo, in un centro di distribuzione la merce transita velocemente.
Un centro di distribuzione immagazzina i prodotti per periodi relativamente inferiori rispetto a un magazzino. Quindi, in pratica, la velocità del flusso attraverso il centro di distribuzione è molto maggiore della velocità del flusso attraverso un magazzino.

FINALITÀ

Lo scopo di un centro distribuzione è fare da ponte tra un fornitore e i suoi clienti.
Il ruolo di un magazzino è immagazzinare i prodotti.

TECNOLOGIA

Le operazioni in un centro di distribuzione sono molto più complesse di quelle in un magazzino. Di conseguenza, i centri di distribuzione sono dotati delle più recenti tecnologie per l’elaborazione degli ordini, la gestione del magazzino, la gestione dei trasporti ecc… In un centro distribuzione sarà più facile vedere all’opera: AGV, magazzini automatizzati, carrelli elevatori connessi, sistemi a base di robotica e intelligenza artificiale.

Quindi il magazzino che destino ha? Serve ancora?

Anche se esiste la sua evoluzione, il magazzino non è destinato ancora a scomparire, almeno per ora.

Infatti il magazzino è ancora molto utile in alcuni casi specifici, per gestire alcune necessità particolari.
Sono molto utili ad esempio quando ci si attende un picco di domanda stagionale. Visto che oggi è possibile prevedere i flussi di domanda, è anche possibile prepararsi in anticipo, allestendo magazzini atti a rispondere alla futura richiesta di un determinato articolo.
Nel momento in cui la domanda si concretizzerà, la merce potrà passare dal magazzino al centro distributivo, per attivare al destinatario.