― Il claim di Green Logistics Intermodal Forum è "La logistica post Covid-19, ritorno al passato o resilienza trasformativa?". L'evento dà appuntamento in Fiera e, il giorno successivo, sarà online

La logistica si dà appuntamento in Fiera a Padova giovedì 12 novembre per Green Logistics Intermodal Forum. Una giornata nella quale i leader del settore e delle imprese manifatturiere faranno il punto sul futuro della logistica dopo il terremoto causato dall’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19.  Non a caso il claim di Green Logistics Intermodal Forum è “La logistica post Covid-19, ritorno al passato o resilienza trasformativa?

Una domanda chiave che merita una risposta seria e approfondita, alla luce del fatto che la logistica, pur soffrendo inevitabili perdite nei volumi dei traffici, non si è mai fermata a livello nazionale e internazionale nei mesi del lockdownconfermando nei fatti il ruolo strategico che svolge per il sistema economico e la tenuta sociale del nostro Paese. Serve, però, una riflessione sul futuro del settore e sugli interventi necessari alla luce dei nuovi scenari, nazionali e internazionali che la pandemia sta disegnando. I leader si ritroveranno a Padova per discutere degli investimenti e delle politiche già avviate, sia delle iniziative da prevedere nei prossimi mesi.

Il programma dei lavori di Green Logistics Intermodal Forum

La mattinata sarà dedicata all’Intermodalità, che non solo è un cardine della logistica, ma ha anche dimostrato durante il lockdown con la propria rete di infrastrutture intermodali, dagli interporti ai porti, di essere un elemento indispensabile della catena logistica anche nei momenti di crisi.  All’incontro, dal titolo “Infrastrutture per l’intermodalità del prossimo decennio”, al quale saranno invitati rappresentanti del Governo italiano e dell’Unione Europea, si discuterà a 360 gradi con i leader del settore, a partire dai progetti infrastrutturali in corso, fino ai piani industriali rivisti dopo il lockdown, anche per cogliere l’occasione delle semplificazioni e degli strumenti finanziari del Green New Deal e del Next Generation EU.

Nel pomeriggio, l’attenzione si focalizzerà sugli impegni concreti e le richieste vincolanti sottoscritte da 13 tra le più significative associazioni nazionali della logistica per arrivare ad una  sostenibilità ambientale, economica e sociale del settore, nella “Carta di Padova. Insieme per una logistica sostenibile ed efficiente”, che sarà presentata e dibattuta pubblicamente dopo l’annullamento per il Covid del Salone Green Logistics Expo, del quale rappresentava uno degli appuntamenti qualificanti. Promotori dell’iniziativa, unitamente e Green Logistics Expo, Assologistica, Interporto Padova e SOS-LOGistica.

Previsti anche dei seminari

Affiancheranno questi due momenti convegnistici plenari, alcuni seminari tecnici dedicati all’efficienza energetica e alla mobilità green (GNL, elettrico e idrogeno), all’e-commerce, anche alla luce dello stress messo in evidenza proprio dalla crescita improvvisa della domanda in tempo di lockdown e alla sicurezza del lavoro.

L’evento prevede anche un significativo spazio espositivo e di relazione per le aziende accanto alla grande sala convegni per i due appuntamenti del mattino e del pomeriggio in plenaria.

Green Logistics Intermodal Forum è anche un evento on line

Green Logistics Expo Intermodal Forum è anche un evento on line venerdì 13 novembre su una piattaforma di coinvolgimento digitale, sviluppata dalla Fiera di Padova per supportare gli obiettivi delle aziende sui canali digitali. La versione virtuale di Green Logistics Intermodal Forum permetterà di visualizzare le proposte delle singole aziende espositrici (informazioni, immagini, video, brochure, ecc.) ma soprattutto consentirà di organizzare meeting room, per gli incontri tra espositori e visitatori, conferenze e workshop.

Abbiamo deciso di organizzare Green Logistics Intermodal Forum, in piena sintonia con gli stakeholder e le associazioni professionali del settorespiega Luca Veronesi direttore generale di Fiera di Padovadopo che, a causa  dell’emergenza Covid-19, è diventato impossibile riprogrammare per quest’anno Green Logistics Expo, che era in calendario a marzo e che riproporremo dal 23 al 25 marzo del 2022. Il mondo della logistica ha però evidenziato la necessità di un momento di incontro, anche in presenza fisica, proprio per fare il punto degli scenari e delle prospettive“.

Parallelamente, l’organizzazione ha sviluppato “due opportunità di business per le aziende che hanno già dimostrato interesse per l’evento, realizzando uno spazio espositivo fisico che abbraccia la sala convegni plenaria per il giorno 12 novembre e una piattaforma on line di contatto e matching per il giorno 13 novembre, attraverso la quale anche chi non avrà avuto la possibilità di essere a Padova di persona potrà incontrare gli espositori attraverso meeting room – continua Veronesi -. Si tratta di una fiera virtuale che abbiamo sviluppato anche per le altre nostre manifestazioni professionali, che è molto di più di una semplice vetrina on line e che a nostro parere integra molto bene la tradizionale e certamente ancora insostituibile fiera in presenza”.

Il programma nel dettaglio

  • Ore 9.30 – 13: Infrastrutture per l’intermodalità del prossimo decennio
  • Ore 14.30 – 17.30: La Carta di Padova. Insieme, per una logistica sostenibile ed efficiente

Seminari tecnici

  • Efficienza energetica e mobilità green. GNL, elettrico, idrogeno
  • L’e-commerce e lo stress da crescita
  • Lavorare in sicurezza