Musica in Giro: agosto inizia all'insegna della buona musica
― Firenze apripista per il format che sabato primo agosto ha visto la musica protagonista, grazie a una formidabile sinergia

Il Teatro Verdi di Firenze è stato il primo palco in cui si è tenuto sabato scorso il primo concerto a porte chiuse post Covid.  Il format ideato da Luigi D’Amico, “Musica in Giro“, in collaborazione con Stefano Zaccaria VP Global Sales & Marketing di K-array, che vede principali sostenitori dell’iniziativa Toyota Material Handling ItaliaSimaiTab Italia e appunto K-array come partners, è partito con enorme entusiasmo e seguito.

LOrchestra della Toscana, diretta dal M° Beatrice Venezi, ha eseguito il suo primo album “MY JOURNEY – Puccini’s Symphonic Works”, pubblicato da Warner Music Italia.
Luigi D’Amico, dal Teatro Verdi, ha specificato l’intento di “Musica in Giro”, un concept che vuole offrire un piccolo contributo per tentare di tornare alla “normalità” perduta, ridando la possibilità di non rinunciare ai momenti di intrattenimento, nel rispetto delle regole anti Covid.

Il progetto è stato reso possibile grazie al main sponsor Toyota Material Handling Italia e alla lungimiranza dei partner SimaiK-array e TAB Italia che, insieme, hanno realizzato CRICKET PE30, il primo mezzo completamente elettrico con a bordo un allestimento professionale per la diffusione audio. Da questa partnership fra tra realtà aziendali di indiscussa eccellenza italiana, è nato e ha preso vita CRICKET PE30 il primo mezzo completamente elettrico, a supporto di eventi di ogni genere.

Si tratta di una soluzione immaginata in pieno periodo di lockdown da Stefano Zaccaria, VP Global Sales & Marketing di K-array, che rappresenta una proposta innovativa ed efficace per l’operatività di tante realtà che operano nel settore degli eventi, soprattutto in questo difficile momento in cui la parola d’ordine è reinventarsi.

Musica in Giro: agosto inizia all'insegna della buona musica
Luigi D’Amico (Ideatore del format Musica in Giro), Beatrice Venezi (Pianista, compositrice e Direttore d’Orchestra), Stefano Zaccaria (VP Sales & Marketing K-array), Leonardo Salcerini (CEO di Toyota Material Handling Italia)

I due CRICKET PE30 utilizzati sono stati grandi protagonisti dell’evento, poiché hanno reso possibile la trasmissione in diretta streaming dell’intero concerto. Due i percorsi seguiti dai mezzi: uno che da Piazza Santo Spirito ha raggiunto Piazza Pitti, Ponte alle Grazie, Via Tornabuoni, Piazza della Signoria e Piazza Santa Croce e il secondo, partito da Piazza dell’Isolotto, ha proseguito poi anche in Via Torcicoda, Via Modigliani e Via dell’Argingrosso.

Musica in Giro: agosto inizia all'insegna della buona musica

Grande l’apprezzamento per l’iniziativa da parte di chi si trovava in strada sabato sera, che ha potuto godere di un momento di musica e leggerezza facendo foto, video, addirittura mettendosi a ballare sulle note che arrivavano in diretta streaming dal teatro.

Musica in Giro: agosto inizia all'insegna della buona musica

Un saluto in collegamento video, anche a nome del sindaco Dario Nardella e dell’assessore Tommaso Sacchi, la vicesindaca Cristina Giachi, che ha detto di essere molto contenta di aver co-promosso, come Comune di Firenze, nell’ambito dell’Estate Fiorentina 2020, il format “Musica in Giro“, ed ha ringraziato il main sponsor Toyota Material Handling Italia, per aver voluto fare un regalo straordinario alla città di Firenze, con l’evento di lancio del format, che ha dato la possibilità ad alcune strade e piazze della città di essere protagoniste del passaggio della musica in giro diretta dal M° Beatrice Venezi.

Anche il CEO di Toyota Material Handling ItaliaLeonardo Salcerini è intervenuto in apertura sottolineando la soddisfazione per questo investimento nel format e nell’evento di lancio dell’estate fiorentina, città alla quale è molto affezionato.

Il M° Beatrice Venezi, ha detto che il concerto è stato un “viaggio” non solo per le strade e le piazze di Firenze, ma anche nella musica sinfonica di Giacomo Puccini. Il maestro ha sposato l’iniziativa dal suo esordio e ha dichiarato di considerare il progetto una risposta concreta ad un periodo di grande difficoltà che tutti abbiamo dovuto attraversare, compresi i teatri, che in questo periodo non possono accogliere tante persone, ecco perché è stato pensato di portare il teatro, la musica, direttamente alle persone.