― Il Freight Leaders Council sottolinea la disponibilità sul web di fonti attendibili in grado di restituire una fotografia sulla situazione della logistica e della supply chain in relazione ai cambiamenti che impone il coronavirus

Le dinamiche globali della logistica oggi attraversano un momento complesso, a causa della pandemia. Malgrado la situazione rispetto a qualche mese fa sia notevolmente migliorata nel nostro paese, è sempre interessante lanciare uno sguardo anche altrove,  se non altro per comprendere i possibili scenari futuri e le strategie con cui i paesi a noi vicini, rispondono all’emergenza.
Con questo scopo è nata l’iniziativa del team di ricerca Operations & Supply Chain Management dell’Università finlandese di Turku che ogni settimana mette a disposizione diversi contenuti di analisi sugli impatti che il coronavirus ha sull’intero settore.

Logistica e notizie verificate

Notizie verificate che dal giorno del lancio, il 9 aprile scorso, hanno avuto nell’arco di poche settimane, oltre 20 mila visualizzazioni da utenti di oltre 100 nazioni diverse.
Un punto di riferimento utile, in un mare di fake news, che aiuta a districarsi bene se si vuole analizzare il fenomeno da diversi punti di vista.
“Il nostro obiettivo è riuscire a diffondere contenuti concisi tempestivamente – ha spiegato il team che guida la piattaforma – utilizzando brevi presentazioni. Stiamo cercando di pubblicare, man mano, analisi più approfondite oltre ad informare sugli sviluppi settimanali”.
Il sito in effetti viene aggiornato con una cadenza settimanale. Ogni giovedì alle 11 i nuovi contenuti redatti da accademici indipendenti sono a disposizione di governi, professionisti e associazioni che hanno il desiderio di prendere parte ad una rete internazionale di confronto.

I temi che ruotano intorno alla logistica

I temi affrontati riguardano tutti gli anelli della supply chain: dagli studi nazionali a quelli regionali, dal trasporto marittimo al traffico cargo, fino alle questioni regolatorie e gli impatti globali del trasporto stradale e ferroviario.
Le fonti sono organizzazioni internazionali ma anche agenzie dell’Onu, organizzazioni di trasporto e organismi commerciali selezionati oltre che le principali aziende di logistica del mondo. La piattaforma accademica è assolutamente affidabile per integrare il materiale che ogni governo mette a disposizione, per confrontare ciò che sappiamo dalle associazioni industriali o dai professionisti sull’impatto del Covid-19 sui trasporti.

La piattaforma indica webinar a tema che possono essere seguiti e a loro volta divulgati, incontri a cui sarebbe opportuno partecipare per capire verso quale direzione stia andando e che risultati produca oggi l’onda d’urto del coronavirus trasporto globale.

La rete è ormai diventata un vero punto di riferimento per lo scambio dinamico di idee, come esempio per le misure concrete che possono essere prese per affrontare le sfide poste dalla pandemia.