― Trasportare contemporaneamente e in maniera indipendente 2 pallet è spesso rischioso. Il problema è risolvibile utilizzando macchine specifiche, definite stoccatori o transpallet con doppio sollevamento.

Mitsubishi carrelli elevatori, è sempre più attenta alle esigenze di movimentazione in magazzino.

In alcune applicazioni è possibile trasportare contemporaneamente e in maniera indipendente 2 pallet. Un’operazione spesso svolta in maniera rischiosa con sistemi tradizionali, impilando 2 pallet e correndo il rischio di ribaltamento. Il problema è risolvibile utilizzando macchine specifiche, definite stoccatori o transpallet con doppio sollevamento.

In questa tipologia di macchine, a sollevarsi sono:

  • le forche che sollevano il pallet superiore
  • le zanche inferiori che inforcano e sollevano il pallet inferiore

In questo modo sarà possibile avere 2 pallet caricati in maniera stabile e indipendente che possono essere trasportati anche per lunghi tragitti o all’interno di un camion.

Per rispondere a questa esigenza, sempre più frequente al fine di ottimizzare l’operatività, Mitsubishi ha implementato la gamma di transpallet con 2 nuovi modelli: Premia PBP16PD e Premia PBV20PD.

Premia PBP16PD

 

Si tratta di uno stoccatore con sollevamento forche di 2090 mm e portata fino a 1600 kg.
Questo modello non è dotato di pedana, ragion per cui è consigliato per tragitti medio-corti e consente il trasporto indipendente di 2 pallet da 800 kg.

Premia PBV20PD

 

Il secondo modello è lo stoccatore con sollevamento forche di 2090 mm e portata 2000 kg, concepito per impieghi gravosi e tragitti lunghi. Dotato di pedana, consente in maniera rapida di collegare magazzini anche distanti e accedere agevolmente a rampe per il carico sui pianali dei camion.

La tecnologia in aiuto

Computer di bordo ATC T4

L’interfaccia è installata sul timone e permette di impostare le principali funzioni, verificare lo stato della batteria, la diagnostica guasti e l’inserimento di un codice pin per evitare l’utilizzo a persone non autorizzate.
L’impianto controlla il comportamento del motori di trazione, evitando inutili e pericolosi slittamenti. Anche lo sterzo è controllato nella  sensibilità e  nella velocità in sterzata.

Opzioni

Sul modello PBV20ND é possibile disporre di un servosterzo che consente una guida confortevole e un angolo di sterzata di 180 gradi.  Un dispositivo che fornisce una risposta intuitiva ai movimenti dell’operatore.

Considerate i vantaggi!

Con transpallet di questo tipo è davvero possibile risparmiare tempo riducendo operazioni ripetitive tipiche della movimentazione in ribalta. E di conseguenza i costi, dal momento che saranno necessarie meno ore di lavoro e quindi il carrello sarà sottoposto ad un’usura minore. Insomma, nulla è lasciato al caso ma anzi, studiato nei minimi dettagli per consentire di rispondere ad ogni esigenza dell’azienda. Dalla sicurezza al risparmio.