― Il Mise finanzia 9 progetti di innovazione, logistica protagonista

Anche il Centro di Competenza di Genova ha iniziato ad erogare risorse a supporto della trasformazione digitale delle imprese.

I progetti selezionati sono caratterizzati da un alto livello di innovazione e coinvolgono in particolare l’ambito della logistica e dei porti, ma anche i sistemi produttivi e l’energia.

Tra i progetti prescelti ricordiamo: un sistema che utilizza l’IA e il machine learning per il controllo automatizzato di asset critici (porti, infrastrutture per la generazione e la distribuzione dell’energia, sistemi di trasporto, sistemi idrici e sistemi produttivi) e una soluzione che, sempre facendo ricorso a  Ai, machine learning, Internet of Things, Big data analytics, gestisce i flussi passeggeri tra Porto e trasporto pubblico locale. Lo stesso tipo di tecnologie sono anche alla base del prototipo di control room che rappresenta il modello digitale delle operazioni tipiche di un terminal.

Tra i prescelti anche un sistema che digitalizza le pratiche amministrative e fiscali tramite la Blockchain; un sistema di IA su drone, per il monitoraggio ambientale e la valutazione dei rischi nelle infrastrutture ferroviarie (controllo binari) e ispezioni post allerte meteo.

Anche la sicurezza è un tema ricorrente. Tra i sistemi scelti c’è una soluzione che sfrutta ancora una volta IA e machine learning al fine di aumentare la sicurezza dei lavoratori negli impianti industriali, attraverso l’automazione e la prevenzione delle situazioni di rischio.

Il Centro di Competenza di Genova

Il Centro di Competenza di Genova, che lavora per agevolare lo sviluppo dell’Industria 4.0, riunisce 38 tra le più importanti realtà pubbliche e private; è il terzo degli otto consorzi finanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico.