Prelievi e tamponi sugli operai: è la ricetta per ricominciare in casa Merlo.

Merlo è un Gruppo industriale con sede a Cuneo, che si occupa di mezzi telescopici per l’agricoltura, l’edilizia e l’industria, attrezzature come forche e pinze, benne, ganci, piattaforme.

È tanta la voglia di ripartire tra le imprese italiane, e di farlo in sicurezza, secondo le regole, mettendo al primo posto la salute delle persone.

In questo video a parlarne è Amilcare Merlo, 86 anni, fondatore dell’Azienda Merlo. Molto ammirato e conosciuto nel mondo della movimentazione e del sollevamento, e in tutto il mondo imprenditoriale, il Sig. Merlo esprime, con poche parole e tanto coinvolgimento, il sentire di grande parte dell’imprenditoria italiana.

L’Italia vuole ripartire.

Gli imprenditori per primi sanno che è un altro mondo quello di oggi rispetto a quello di 2 mesi fa. Ma vogliono ripartire. Hanno voglia di mettere in campo le loro risorse, le loro forze, le loro idee, di dare il loro contributo, per far girare anche questo nuovo mondo.

Dopo il lockdown di 2 mesi, la fase 2 è iniziata. Le Aziende, per la riapertura, devono adottare un protocollo per fare in modo che venga osservato il distanziamento sociale e l’utilizzo dei dpi. Sgarrare ora potrebbe significare creare nuovi focolai di coronavirus e tornare alle chiusure.

I 1400 dipendenti Merlo hanno trovato, al loro ritorno al lavoro, una nuova procedura organizzata dall’Azienda: esami del sangue e tamponi sugli operai per capire il loro stato di salute e se, in queste settimane, hanno sviluppato gli anticorpi del covid-19.

“Domani sarà un giorno di festa – ha detto Amilcare Merlo alla vigilia della riapertura – perchè ricominciamo, ma sarà un giorno di estrema prudenza perché sono convinto che non sia ancora finita la burrasca”. 

Il Gruppo Merlo

Merlo è un Gruppo industriale a conduzione familiare che progetta, produce e commercializza i propri prodotti a marchio “Merlo” e “Treemme”.
Al centro del progetto c’è l’uomo; con l’impegno del Gruppo Merlo a rispettare l’ambiente e rendere più funzionale, sicuro e confortevole il lavoro dell’operatore e di chi, ogni giorno in fabbrica, si dedica con passione al costante miglioramento dell’efficienza e delle performance dei nostri prodotti.

Il video, un servizio andato in onda all’interno del Tg1 domenica 3 maggio, è stato diffuso sui social dal giornalista tecnico esperto del settore Costantino Radis.