Il Ministero dello Sviluppo economico, all’interno del Decreto Cura Italia, ha predisposto la sospensione dei pagamenti delle rate dei finanziamenti per le imprese beneficiarie della Nuova Sabatini.
I contributi agevolativi continueranno ad essere erogati.

Le rate, o canoni di leasing, potranno essere sospesi fino al 30 settembre.

La disposizione interessa i pagamenti in scadenza prima del 30 settembre 2020 per i mutui e per gli altri finanziamenti rateali, per le imprese che beneficiano delle agevolazioni previste dalla Nuova Sabatini per l’acquisto dei beni strumentali.

La direttiva è contenuta nel decreto legge Cura Italia, che ha introdotto misure a supporto delle imprese per fronteggiare l’impatto economico causato dall’emergenza Covid-19.

I contributi agevolativi alle imprese concessi dal Ministero ai soggetti beneficiari della Nuova Sabatini non subiranno variazioni e continueranno pertanto ad essere erogati.

Cosa prevede la Nuova Sabatini o Beni Strumentali

L’iniziativa, rifinanziata anche nel 2020 con uno stanziamento di 105 milioni di euro (97 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2021 al 2024 e di 47 milioni di euro per l’anno 2025), è l’agevolazione che incentiva l’acquisto o acquisizione in leasing da parte delle PMI di beni nuovi materiali o immateriali ad uso produttivo (quali macchinari, attrezzature, impianti, hardware, software e tecnologie digitali).