― Sistemi per la ricarica wireless veloce, multi-format packaging e analisi automatica dei processi di lavoro manuale, i tre prodotti innovativi premiati quest'anno con il prestigioso LogiMAT BEST PRODUCT 2020

Dovevano essere proclamati durante la cerimonia di apertura del LogiMAT 2020 e acclamati dal vivo, all’evento di Stoccarda. Eppure la diffusione accelerata del coronavirus in Germania, con la regione di Stoccarda particolarmente colpita dall’epidemia, si è rivelata dannosa per la fattibilità dell’evento. Ma se il LogiMAT viene di fatto cancellato, così come tanti eventi nell’ultimo periodo, ciò non fermerà le premiazioni, che daranno forza e coraggio alle aziende di andare avanti nel loro cammino e di sviluppare soluzioni sempre più efficienti.

Sulla scia di questo pensiero, una giuria indipendente di esperti e giornalisti ha esaminato un totale di 115 proposte e ha scelto tre vincitori che sono pienamente all’altezza del premio Miglior Prodotto LogiMAT 2020.
In tre, hanno scalato quindi la vetta dei criteri di aggiudicazione, superando a pieni voti i requisiti di: ottimizzazione della produttività, riduzione dei costi e semplificazione delle operazioni. Si tratta di aziende pluripremiate che, attraverso i loro prodotti, contribuiscono a rendere i processi maggiormente stabili ma sempre più flessibili nell’adattarsi ai cambiamenti. Caratteristiche che da sempre hanno il merito di incrementare l’efficienza e aumentare la produttività del settore logistico.

“Ci rammarichiamo per la piega che ha preso questa epidemia, che sta forzando la cancellazione di innumerevoli eventi importanti, incidendo pesantemente sulle catene di approvvigionamento globali e danneggiando gravemente l’economia. In qualità di presidente della giuria del MIGLIOR PRODOTTO di LogiMAT, mi rammarico ancora di più di non poter onorare i vincitori, tra cui due promettenti start-up. Ma ciò non toglie nulla ai risultati eccezionali per i quali viene assegnato questo prestigioso riconoscimento nelle rispettive categorie“, ha sottolineato Johannes Fottner, presidente dell’Institute for Materials Handling, Material Flow, Logistics presso la Technical University di Monaco.

“Per noi in quanto organizzatori di LogiMAT è molto importante annunciare oggi i tre vincitori al grande pubblico, in quello che doveva essere il giorno di apertura di LogiMAT, onorando in modo appropriato i loro eccezionali risultati. Naturalmente, continueremo a consegnare il premio MIGLIOR PRODOTTO LogiMAT di persona in un secondo momento, in una cornice appropriata“, ha annunciato il direttore del LogiMAT, Michael Ruchty.

Nella categoria “Tecnologia di commissionamento, trasporto, sollevamento e stoccaggio”, il premio va alla startup Wiferion GmbH per il suo sistema di ricarica rapida induttiva etaLINK 12000. La soluzione energetica è il primo sistema di ricarica wireless della batteria al mondo con 12 kW di carica e un’efficienza del 93%.

Per la categoria “Identificazione, tecnologia di imballaggio e protezione del carico”, il premio viene assegnato a Kern AG, per il suo sistema di confezionamento multi-formato PackOnTime 2box per confezioni su misura.

Infine, nella categoria “Software, Communication, IT”, il premio viene assegnato alla startup MotionMiners GmbH per la sua Manual Process Intelligence (MPI), una soluzione AI unica nel suo genere che consente l’analisi automatica e anonima dei processi di lavoro manuale.