― Sono state rese pubbliche le date per la presentazione delle domande dedicate ai finanziamenti alle imprese per interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Incentivare le imprese nella realizzazione di progetti atti al miglioramento dei livelli di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro. Con questo scopo, da quasi 10 anni il Bando ISI dell’Inail sostiene le imprese che investono in questa direzione, aiutando anche le piccole e micro realtà imprenditoriali che operano nel settore della produzione agricola per il finanziamento dell’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature.
I destinatari dei finanziamenti sono quindi le imprese, anche individuali iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura e, per il secondo asse, anche gli Enti del terzo settore.
Diverse le tipologie di progetto comprese nei 5 Assi di finanziamento previsti. Si tratta di progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi, per la bonifica da materiali contenenti amianto, oltre ai già citati progetti per le piccole e micro imprese operanti nella produzione agricola.

Assi di finanziamento e relativi minimi e massimi erogabili

Le risorse destinate ai finanziamenti da parte dell’Inail sono suddivise in regione/provincia per assi di finanziamento. L’intervento, in conto capitale, è calcolato sulle spese ammissibili al netto dell’IVA nei seguenti limiti:

  • Assi 1, 2, 3, 4 nella misura del 65% con le seguenti limitazioni:
    Assi 1,2,3 fino ad un massimo erogabile di 130 mila euro e finanziamento minimo di 5mila euro. Per le imprese fino 50 dipendenti che presentino progetti ricadenti nel sub Asse 1.2 non viene fissato il limite minimo di finanziamento.
  • Per l’Asse 4, il finanziamento minimo erogabile è pari a 2 mila euro, fino ad un massimo di 50 mila euro.
  • Asse 5 nella misura del:
  • 40% per i soggetti del sub Asse 5.1 (imprese agricole) e 50% per il sub asse 5.2 (giovani agricoltori)

Il tetto massimo erogabile è pari a 60mila euro, mentre il minimo a 1000 euro.

Calendario per la presentazione delle domande

Le modalità e le tempistiche di presentazione della domanda sono state di recente rese note dall’Inail all’interno del proprio portale.
La domanda dovrà essere presentata in modalità telematica con conferma attraverso la procedura di compilazione online. Sul sito www.inail.it, basterà accedere ai servizi online e, attraverso un percorso guidato, inserire la domanda di finanziamento con le modalità indicate negli Avvisi regionali.

Calendario scadenze Isi 2019

Apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda – 16 aprile 20
Chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda – 29 maggio 2020
Acquisizione codice identificativo per l’inoltro online – 5 giugno 2020
Comunicazione relativa alle date di inoltro online – 5 giugno 2020

Per ulteriori informazioni a riguardo, è possibile fare riferimento al Contact center Inail, contattando il numero 06.6001.