― Un'importante multinazionale di ricambi per carrelli elevatori e macchine per la pulizia industriale esprime il suo interesse verso la realtà torinese

Un’azienda che cambia e si trasforma, crescendo ogni anno e volgendo il suo sguardo all’estero non può che attirare l’interesse delle multinazionali globali, interessate a scoprire il valore dell’impresa italiana.

È quanto successo a LOG.IN, azienda di Torino che opera nel settore della Logistica Industriale dal 1994 e che di recente ha ricevuto la visita di una importante realtà internazionale di ricambi per carrelli elevatori e macchine per il cleaning.
Una visita che è stata motivo anche di scambio tra le due realtà che da tempo collaborano e che aspirano a far espandere ulteriormente il loro proficuo sodalizio.

“Il fatto che il fondatore di questa importante realtà internazionale di ricambi venga a farci visita – ha sottolineato Pier Luigi Di Lecce, amministratore di LOG.IN – non può che inorgoglirci. Stiamo lavorando in ottica di espansione e l’interesse da parte di una realtà con oltre 7000 dipendenti e oltre un miliardo di euro di fatturato, è una cartina tornasole dell’impegno profuso dalla nostra società. I nostri prodotti e la qualità del nostro lavoro – ha proseguito Di Lecce – colpiscono tutti coloro che siano interessati ad offrire soluzioni altamente professionali per la Logistica Industriale”.

“Queste collaborazioni, che si fanno via via più proficue – ha dichiarato Di Lecce –, ci danno la prova tangibile del fatto che la nostra realtà sta facendo tanto, bene e nella direzione giusta. Partnership siglate da tempo, con aziende importanti del settore, hanno impreziosito molto la nostra offerta e la capacità di LOG.IN di rispondere alle richieste del mercato in maniera puntuale. È in questa direzione che stiamo sviluppando anche la soluzione del RENT TO BUY su carrelli e piattaforme usate e, grazie alla possibilità di accedere al Superammortamento previsto dal Piano Nazionale Industria 4.0, consentiamo ai nostri clienti di acquistare carrelli con Data Logger, anticollisione, e di utilizzare gli incentivi statali per rimodernare la propria flotta. Un beneficio che oggi impone regole chiare e continuità indispensabili a programmare investimenti, crescita e sviluppo. Il nostro fiore all’occhiello – precisa Di Lecce – rimangono comunque il servizio di assistenza integrata a livello nazionale che consente ai tecnici di operare in maniera rapida e precisa grazie ai dispositivi di cui sono dotati ed i trattori elettrici a marchio LOG.IN, in grado di ridurre i tempi di movimentazione all’interno dell’azienda, in modo efficiente e tecnologico, prodotti che meritano di essere valorizzati anche al livello internazionale”.

I trattori a marchio LOG.IN vantano un rapporto dimensioni/carico massimo molto interessante. Basti pensare che TBE 500 è uno dei pochi mezzi capaci di trainare fino a 50 tonnellate. Il suo moderno motore elettrico a trasmissione AC ne amplifica poi l’efficienza grazie al rispetto per l’ambiente, senza perdere in prestazioni.

Inoltre, la natura elettrica della trazione consente una riduzione dei costi energetici notevole e la possibilità di utilizzare i trasportatori anche in ambienti chiusi come magazzini, depositi e parcheggi oltre che all’aperto. Fattori da cui ne consegue una versatilità d’impiego importante.

La tecnologia avanzata permette facilità di manovra e movimento in ogni spazio di lavoro e la notevole autonomia della batteria permette di operare senza interruzioni, in continuità.
TBE 250 e TBE 500 sono disponibili sia per l’acquisto che per il noleggio anche per brevi periodi, che include assistenza costante e professionale da parte degli operatori di LOG.IN.

SCARICA LA BROCHURE