― Tanti progetti in un'unica direzione: dal rinnovo del sodalizio con Nexen Group all'arricchimento dell'organico con l'ingresso di Massimo Ferrini e Matteo Giudici

Un organico in continua crescita che riesce ad offrire servizi mirati e risposte rapide ai clienti. È la rotta tracciata nell’ultimo anno da Cova Gomme che naviga a vele spiegate verso l’eccellenza all’interno del settore gomme piene e accessori per carrelli elevatori e non solo.

Una direzione ben tracciata e ponderata, nella quale si inserisce anche la recente visita di Spike Lee, responsabile delle vendite di Nexen Group per il mercato europeo.
Una figura importante, un riferimento per Cova Gomme con cui ha saputo stringere una proficua partnership da qualche anno a questa parte.

Laureato in Commercio Internazionale, Lee ha iniziato la sua carriera nel 2013, con la coreana Nexen Group, di cui oggi è responsabile delle vendite di pneumatici solidi nel mercato europeo.
La sua recente visita allo stabilimento di Gussola, si lega a doppio filo alle nuove esigenze che si stanno sviluppando all’interno del mercato italiano.

Parecchie sono infatti le novità che riguardano NEXEN SOLID TIRE come le SOLIDPRO 700/710 e le POB MTA. Inoltre, la multinazionale ha molti progetti in corso che riguardano soprattutto usi speciali per industrie portuali, aeroportuali, minerarie.

Da sempre attenta alla ricerca e lo sviluppo, di recente Nexen Tire ha sviluppato la “THE NEXEN UNIVERCITY”, un edificio da ben 57.000 metri quadrati, che vanta ambienti di lavoro accoglienti e innovativi, studiati per concedere la massima concentrazione ed agevolare il lavoro in team. NEXEN SOLID TIRE

Lo stabilimento include il centro di ricerca e sviluppo dedicato alla produzione di prodotti che sfruttano la tecnologia AI e la tecnologia degli pneumatici virtuali, un centro che analizza e valuta le prestazioni di pneumatici e veicoli e infine anche un polo di ricerca sui materiali che studia le diverse proprietà nano e macro di un’ampia varietà di materiali.
Uno sforzo mirato ad espandere la capacità di ricerca e sviluppo per rispondere rapidamente al mercato in rapida evoluzione e alle esigenze specifiche dell’industria automobilistica locale e globale.NEXEN SOLID TIRE
In “THE NEXEN UNIVERSITY” sono stati riuniti i concetti di “Nexen Universe” e “City”, che incarnano i valori fondamentali dell’azienda – sfida, creatività e collaborazione – nonché la sua filosofia aziendale, che rappresenta infinite possibilità e proposte di valore.NEXEN SOLID TIRE

“È sempre piacevole visitare i miei partner in tutta Europa – ha sottolineato Lee nella sua visita a Gussola –. Dopo aver lavorato in questo settore per circa 7 anni, ogni giorno imparo qualcosa dai nostri partner sia sui pneumatici solidi che sulle tendenze del mercato. Sono molto soddisfatto di sapere che Cova Gomme, nostro partner italiano e NEXEN Corporation stanno puntando allo stesso obiettivo. Con oltre 50 anni di esperienza nella tecnologia della gomma in Corea e grazie alla collaborazione con uno specialista del mercato, quale COVA GOMME rappresenta, potremo diventare il miglior attore del settore dei pneumatici industriali”.

Una visita tanto attesa che ricade in un momento importante per Cova Gomme.

L’azienda ha in cantiere tanti nuovi progetti legati all’ampliamento della sua forza commerciale, tra cui il recente inserimento di Massimo Ferrini e Matteo Giudici, due figure che gestiranno rispettivamente l’Area dell’Emilia Romagna e della Repubblica di San Marino e l’Area Nord Ovest della Lombardia. Si tratta di due volti noti al settore del carrello elevatore, che vantano un’esperienza ventennale grazie alla quale riusciranno ampliare la presenza di Cova Gomme e del marchio Nexen in Italia.

Il viaggio in Europa di Spike è servito anche a dedicare un’attenzione particolare al partner italiano. Una partnership che da qualche anno ottiene grandi risultati, come sottolineato dal Marketing Manager di Cova Gomme, Alberto Tripodoro.
“La nostra sinergia cresce ogni giorno di più – ha sottolineato Tripodoro -. La lunga esperienza nel settore mi fa dire che quello che ci stringe è un rapporto in grado di arricchire entrambe le parti e che impreziosisce entrambe le realtà”.