Il GIS ha rappresentato, anche quest’anno, l’occasione per riunire le eccellenze italiane del settore in serate dedicate, fatte per celebrare le tecnologie del made in Italy.

Di seguito riepiloghiamo tutte le aziende e gli imprenditori premiati.

2 ottobre ITALPLATFORM

La prima delle tre cene di gala è stata l’Italplatform, dedicata alle eccellenze nell’accesso in quota.

Premiati della serata:

  • Azienda di noleggio dell’anno: Mollo
  • Prodotto dell’anno (PLE semoventi fino a 6 m): Genie (piattaforma GS-1330m)
  • Prodotto dell’anno (PLE semoventi oltre 6 m): ex aequo Alma Crawler (Jibbi 1250 EVO) e JLG (EC520A)
  • Prodotto dell’anno (PLE autocarrate fino a 20 m): Socage (16AE)
  • Prodotto dell’anno (PLE autocarrate oltre 20 m): Multitel Pagliero (MZ 250)
  • Prodotto dell’anno (Piattaforme autosollevanti, ascensori e montacarichi da cantiere): Electroelsa (Elsa Pm-m 10)
  • Prodotto dell’anno (Sollevatori a braccio telescopico: Magni (RTH 13.26 TH)
  • Categoria speciale (Innovazione Componenti per la Dinamica Operativa): Atlantic Fluid Tech (GLV-Gravity Lowering Valve)
  • Categorie Speciali (Innovazione Tecnologica per il Lavoro in Quota e la Sicurezza degli Operatori): Platform Basket (piattaforma Spider 20.95)
  • Categoria Speciale (Centro di Formazione Operatori dell’Anno): CFRM Merlo
  • Premio Speciale alla Carriera (Formatori e Responsabili per la Sicurezza (Mauro Potrich)
  • Premio Speciale alla Carriera (Costruttori di Piattaforme Aeree): Vincenzo Gentili, fondatore di GSR
  • Premio Speciale alla Carriera (Costruttori di Sollevatori Telescopici): Amilcare Merlo, fondatore di Merlo
  • Premio Speciale alla Carriera (Operatori Commerciali): Antonio Coraducci, responsabile vendite CO.ME.T. Officine.

3 ottobre ITALA AWARDS

La serata dedicata alla consegna dei premi ITALA (Italian Terminal and Logistic Awards), dedicati agli operatori del settore dei porti e della logistica.

Premiati agli ITALA Awards 2019:

  • Operatore Intermodale dell’anno: Captrain;
  • Operatore Logistico dell’anno: Fercam;
  • Operatore Portuale e Terminalistico dell’anno: Genoa Port Terminal-Gruppo Spinelli;
  • Autorità di Sistema Portuale dell’anno: Mar Ligure Orientale (Porti di La Spezia e Marina di Carrara);
  • Fornitore di Servizi dell’anno: Nova Systems; Premio Innovazione dell’anno: Kalmar;
  • Premio Innovazione e Sicurezza dell’anno: Gamba Safety;
  • Lady Award dell’anno: Waida Nogarole;
  • Premio Speciale alla Carriera (Associazioni): Luigi Robba (Assiterminal);
  • Premio Speciale alla Carriera (Imprese): Giorgio Sartirana (Gruppo Monìvincar);
  • Green Award dell’anno: Fantuzzi FTMH (Fantuzzi Team Material Handling).

4 ottobre ILTA AWARDS

L’edizione 2019 degli ILTA – Italian Lifting & Transportation Awards, ha premiato le imprese italiane (o filiali italiane di aziende estere) che hanno dimostrato di aver eseguito attività di sollevamento e trasporti eccezionali di particolare rilievo nel periodo da agosto 2017 a giugno 2019.

Le aziende premiate:

  • Sollevamento dell’anno nella Categoria Gru su autocarro: Autotrasporti Pasqual Mario;
  • Sollevamento dell’anno nella Categoria Autogrù telescopiche: Fratelli Paradiso;
  • Sollevamento dell’anno nella Categoria Autogrù a braccio tralicciato: Midolini;
  • Sollevamento dell’anno nella Categoria Gru cingolate a braccio tralicciato: Vernazza Autogru;
  • Trasporto eccezionale dell’anno nella Categoria Rimorchio e Semirimorchio (massa complessiva fino a 120 ton): S.A.E. – Società Autotasporti Eccezionali;
  • Trasporto eccezionale dell’anno nella Categoria Rimorchio e Semirimorchio (massa complessiva superiore a 120 ton): Fagioli;
  • Trasporto eccezionale dell’anno nella Categoria SPMT (Veicoli Modulari Semoventi): ex aequo Mammoet Italy, Marraffa;
  • Trasporto e sollevamento dell’anno nella Categoria Tecniche Combinate: Autovictor;
  • Innovazione dell’anno nella Categoria Tecniche di Intervento e Sicurezza degli operatori: Fagioli;
  • Innovazione dell’anno nella Categoria Prodotti e Sistemi: Boat Lift, Eurogru Amici;
  • Premi alla Carriera: Gemma Testore Aschero (Ormig);
  • Domenico Vernazza (Vernazza Autogru);
  • Alberto Galbiati (Mammoet Italy); Marco Ceresa (Goldhofer) e Sandra Forzoni (AITE).