― Linde Material Handling dal 5 all'8 novembre 2019 sarà alla Fiera A+A 2019 Düsseldorf - Germania, con uno stand (A31, padiglione 10) dedicato alle soluzioni innovative e ai sistemi di assistenza per una maggiore sicurezza. Uno tra tutti: il giubbotto di segnalazione interattivo.

Da diverso tempo Linde ha dichiarato il suo obiettivo in termini si sicurezza: ridurre a zero il numero di incidenti sul lavoro presso i suoi clienti.

Per arrivare a rendere reale quello che per ora è un obiettivo, che si chiama “Vision Zero”, Linde sta mettendo a punto tutta una serie di prodotti e servizi.

La sicurezza nell’intralogistica

Fare sicurezza nel comparto dell’intralogistica non è un’impresa semplice: gli operatori lavorano con attrezzature che pesano diverse tonnellate, in spazi e scaffalature stretti. Non è semplice ma è fondamentale: gli incidenti e gli infortuni infatti, oltre a mettere a repentaglio la salute dei dipendenti, interrompono anche il flusso delle operazioni e provocano spese elevate per le aziende.

Linde alla Fiera A+A 2019 Düsseldorf

dal 5 all’8 novembre 2019 a Düsseldorf, Germania, padiglione 10 stand  A31

Linde sta lavorando molto sul tema della sicurezza, per questo sarà presente alla fiera di Düsseldorf per presentare le sue soluzioni volte a rendere i processi meno pericolosi, garantendo una maggiore sicurezza nell’interazione tra carrelli industriali e personale, informando, segnalando, controllando.

Da Linde il giubbotto di segnalazione interattivo

Tra le soluzioni presentate da Linde l’ultima innovazione sviluppata dagli ingegneri Linde è un giubbotto di segnalazione interattivo che lampeggia e vibra non appena un carrello elevatore si avvicina.

Il gilet si basa sul sistema di assistenza Linde Safety Guard, introdotto lo scorso anno, che trasmette con precisione segnali radio a banda ultralarga (UWB) fino a un centimetro, anche attraverso pareti e porte. Il principio del funzionamento di questo dispositivo è molto semplice, e proprio in questo risiede la sua efficacia. Spesso l’incidente si verifica infatti per una semplice distrazione, quindi un segnale (che sia un flash luminoso o una vibrazione), talvolta è ciò che basta a richiamare l’attenzione dell’operatore e scongiurare così il verificarsi si situazioni pericolose e incidenti.

Tecnologia LED

Tra le altre innovazioni ricordiamo le “LED Stripes” e “VertiLight”, illuminazione mirata basata sulla tecnologia LED.

Segnalazione ottica

Ormai in uso a migliaia di clienti, non possiamo dimenticare il Linde BlueSpot anche nella sua versione potenziata, il Linde TruckSpot che proietta sul pavimento un triangolo di segnalazione rosso invece di una luce blu, attirando ancora di più l’attenzione dei pedoni o di altri conducenti di carrelli elevatori.

Vista panoramica

Il carrello elevatore elettrico Linde Roadster è stato ideato con una struttura speciale: senza montante A per offrire al conducente una vista panoramica dell’ambiente circostante e del carico. In questo caso, una maggiore visibilità si traduce in una maggiore sicurezza.

Linde connect

Nuove funzionalità per proteggere persone, macchine, beni e infrastrutture. L’applicazione Pre-Op che rende obbligatorio il controllo dei veicoli dopo ogni cambio di conducente e garantisce che vengano utilizzati solo carrelli praticmante perfetti; il modulo “Zone Intelligence” che consente di suddividere il magazzino in zone a velocità ridimensionata.

Organizzazione più sicura

L’operatività è resa più sicura anche migliorando l’organizzazione delle operazioni.

A questo scopo, l’azienda offre il Linde Safety Scan: una soluzione di consulenza strutturata in cui esperti di sicurezza analizzano tutti i processi logistici presso la sede del cliente e visualizzano i potenziali rischi su una mappa.

Ciò che guida Linde nella creazione di tutti questi sistemi di sicurezza è la convinzione che ogni spesa per la sicurezza sia un investimento sicuro, perché garantisce processi senza troppi intoppi. Linde intende aiutare i suoi clienti a raggiungere questo obiettivo, offrendo una vasta gamma di prodotti, soluzioni e servizi di consulenza.

Leggi anche: Linde: Un’intralogistica sempre più sicura