Baoli KBET 18
Baoli KBET 18

L’appuntamento biennale con il mondo del sollevamento e dei trasporti eccezionali si rinnova: dal 3 al 5 ottobre il quartiere fieristico di Piacenza ospiterà la settima edizione del GIS – Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali.

Tra gli espositori della fiera per la prima volta quest’anno figurerà anche Baoli, brand produttore di carrelli elevatori e macchine da magazzino parte del Gruppo Kion. “Lanciato in Italia nel 2016, il marchio Baoli sta conoscendo una crescita inarrestabile – ci spiega Massimo Marchetti, Head of Sales di Baoli in Italia – . La partecipazione al GIS è anche un modo per affermare e consolidare il nostro ruolo tra i principali player sul mercato”.

È la prima volta che partecipate al GIS, cosa vi ha spinto ad aderire alla fiera?

In Italia ci sono tante piccole manifestazioni espositive legate al mondo del sollevamento, ma troppo spesso hanno una portata estremamente locale. GIS è molto interessante perché ha una portata realmente nazionale, e riesce persino ad attrarre visitatori ed espositori esteri. Non a caso la fiera può fare affidamento su 35.000 mq di spazio espositivo e si è conquistata il patrocinio dei Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti, del Lavoro, dello Sviluppo Economico, dell’Esercito Italiano e di oltre 50 associazioni di categoria. GIS rappresenta quindi un momento di confronto ed incontro atteso dalla business community ma anche dai decisori istituzionali ed economici, sempre più consapevoli del ruolo strategico di un comparto davvero unico. Non solo, oltre ad avere dimensione internazionale, GIS è anche trasversale, un’opportunità in più per noi.

In che senso?

Nel tempo il GIS è riuscito ad attrarre aziende di sempre più numerosi settori merceologici, e così affianco alle piattaforme aeree troviamo le gru, i ponteggi, le macchine per la movimentazione portuale, i carrelli elevatori e da quest’anno persino le soluzioni AGV. Conseguentemente il visitatore tipo è estremamente specializzato e realmente interessato ad un’offerta espositiva trasversale rispetto a settori produttivi diversi e fondamentali: costruzioni, logistica, attività portuali, servizi municipali, Protezione Civile, Difesa ed altri ancora.

Quindi quali aspettative avete in merito alla fiera?

Il GIS è per noi un’ottima occasione di incontrare nello stesso luogo i nostri dealer e i nostri clienti, ma anche potenziali nuovi clienti e potenziali nuovi dealer. Essendo estremamente trasversale, la manifestazione ci consentirà infatti di entrare in contatto con operatori del mondo del sollevamento, dalle piattaforme aeree alle gru, che vogliono completare la loro offerta proponendo ai clienti anche carrelli elevatori e macchine da magazzino. Del resto uno dei nostri primi obiettivi è espandere ulteriormente la nostra rete che, avviata nel 2016, oggi conta già 72 dealer selezionati distribuiti in modo capillare su tutto il territorio.

Quali vantaggi offre Baoli ad un operatore del settore che vuole ampliare la propria offerta?

Quando ha rilevato il brand nel 2009, Kion ne ha completamente riorganizzato la produzione, il risultato è la sintesi perfetta tra l’ingegneria e la tecnologia di un grande gruppo mondiale e il pragmatismo e l’attenzione ai costi tipici dei prodotti realizzati in Asia. La mission di Baoli è soddisfare i clienti che cercano qualità e affidabilità, ma senza avere la necessità di carrelli particolarmente complessi, offrendo un rapporto qualità-prezzo estremamente conveniente. Oltre ad un prodotto solido e con un costo competitivo, ai nostri clienti offriamo un servizio di assistenza di primissimo livello: ad oggi siamo in grado di evadere l’83% degli ordini di ricambi entro 24h, questo è possibile grazie al prezioso contributo del magazzino allestito a Rolo (RE) che può contare su oltre 4.600 referenze a stock. Per tutte queste ragioni siamo la scelta ideale per un operatore che cerca un partner solido e affidabile per diversificare la propria offerta.

Tornando al GIS, dove possiamo trovare il vostro stand e cosa troveremo al vostro stand?

Saremo al padiglione 3, stand R2, una posizione strategica tra l’ingresso e l’auditorium. Nell’ampio stand esporremo una vasta sintesi della nostra offerta: un frontale elettrico KBE20, ideale per molteplici impieghi sia all’interno che all’esterno dei magazzini; un potente frontale KBD30, punta di diamante della nostra gamma Diesel con portata che va dai 15 fino ai 100 quintali; uno stoccatore ES 12-N03; un transpallet elettrico EP 16-N01, ideale per il carico e scarico degli automezzi e per ogni tipo di movimentazione di media intensità, e un compatto transpallet EP 12WS, che grazie alla sua incredibile efficienza e ai costi molto contenuti si propone come alternativa ai transpallet manuali.