― Una macchina completamente accessoriata, con cabina in esecuzione cella frigo -30 gradi viene fornita al cliente HELI che garantisce massima affidabilità ed eccellenti prestazioni

Anche HELI, pur essendo conosciuta dalla maggior parte degli operatori del settore carrelli per la costruzione di carrelli frontali elettrici e diesel, possiede una sua gamma di carrelli warehouse.
Il retrattile di HELI si presenta con una linea molto europea con due versioni disponibili da 1600 e 2.000 kg. Con sollevamenti che arrivano fino a 12.500 mm e, naturalmente, montante triplex gal.
Il carrello retrattile che il marchio propone sul mercato è una macchina destinata alla movimentazione e al trasporto di carichi orizzontali o verticali in magazzini con corsie molto strette. Realizzato su telaio monoblocco che ne assicura la massima stabilità e la migliore resistenza meccanica in tutte le situazioni di trazione e di accatastamento, il retrattile garantisce elevate portate residue alla massima altezza.

Inoltre, il sistema di estrazione della batteria è frontale con meccanismo elettrico, ma può esser scelto anche con estrazione laterale su rulli, per semplificare le operazioni di sostituzione.
Motori di trazione e di sollevamento a corrente trifase, servosterzo a comando elettrico con possibilità di selezionare la guida a 180° e 360° e tutte le funzioni idrauliche comandate da finger tips, ne completano i vantaggi.
La piastra porta forche brandeggiante (tilting forks), lo spostamento laterale forche integrato ed il sistema di frenatura indipendente sono tutte caratteristiche principali di serie di questa macchina.

La macchina, così composta, è stata consegnata alla fine del mese di luglio con cabina in metallo, protezione cella frigo -30°, impianto di riscaldamento, sedile riscaldato, tastiera di accesso con pin code, videocamera con monitor a colori in cabina, carrozzeria con estrazione laterale della batteria, indicatore di altezza di sollevamento.