GIS - Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali
― A Piacenza la settima edizione delle Giornate Italiane del Sollevamento

Dal 3 al 5 ottobre il quartiere fieristico di Piacenza ospiterà la settima edizione del GIS – Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali.

Con le novità in programma, questa edizione avrà un’offerta ancora più articolata.

Due i settori – carrelli elevatori e gru edili (e relativa componentistica) – che stanno registrando un notevolmente aumentato di presenza tra gli espositori. Conferme dai settori tradizionalmente parte integrante della fiera: gru mobili, piattaforme aeree, sollevatori telescopici, rimorchi, veicoli e mezzi per la movimentazione industriale e portuale oltre che per i trasporti eccezionali.

Nel frattempo gli spazi espositivo sono vicini al sold out: “Portiamo a Piacenza molti espositori e visitatori, un fatto molto significativo per il mercato. – Ha spiegato Fabio Potestà, alla guida della Mediapoint & Communications S.r.l che organizza l’evento, che continua – Al GIS abbiamo registrato un incremento anche degli espositori stranieri che vengono per la specificità della fiera. In generale i comparti nei quali abbiamo registrato un maggiore coinvolgimento sono il carrello elevatore e le gru edili”.

Vedi qui tutte le info per diventare espositore!
Non perdere questa grande occasione di visibilità,
approfitta degli ultimi stand disponibili.

Alla precedente edizione, durante la quale sono stati registrati oltre 9.000 visitatori qualificati, erano presenti 308 espositori diretti su una superficie totale di 33.000 mq. Al momento risultano già iscritti 310 espositori diretti in rappresentanza di oltre 370 brand, ma il loro numero è destinato a crescere prima dell’avvio ufficiale, mentre si attendono oltre 11.000 visitatori qualificati provenienti sia dall’Italia che dall’estero.

Questi risultati, anche se provvisori, danno ragione alla formula del GIS, una fiera che ha saputo riassumere in un unico evento la specificità di una fiera verticale (dedicata al sollevamento, alla movimentazione industriale e portuale e ai trasporti eccezionali) e la trasversalità dei molteplici ambiti di applicazione delle macchine, delle attrezzature e dei veicoli esposti. Cresce anche la percezione da parte di espositori e visitatori, della valenza sempre più internazionale del GIS, che è ormai diventato il più grande evento fieristico europeo dedicato a questi ambiti merceologici. Al successo del GIS ha sicuramente contribuito anche il profilo del visitatore, estremamente specializzato e realmente interessato all’offerta espositiva.

Risultati importanti che arrivano anche grazie alla collaborazione, e condivisione di obiettivi, con l’ente fiera.

“La nostra struttura – ha raccontato Giuseppe Cavalli, Presidente di Piacenza Expo in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento è logisticamente strategica. Disponiamo di 3 padiglioni personalizzabili, 16 mila metri quadrati coperti e 20 mila scoperti a cui, per l’esposizione del GIS, si aggiungerà anche parte del parcheggio. Abbiamo infatti pensato di mettere a disposizione dei visitatori dei nuovi spazi parcheggio e un servizio navetta per poter dare ancora più spazio all’evento. Credo molto nel GIS e trovo che il suo carattere di alta specializzazione possa trovare nei nostri spazi ciò che serve per esprimere al meglio il settore. Il settore è quello dell’edilizia, che oggi è ripartita e segna il passo e sono contento che sia proprio Piacenza Expo a raccogliere l’entusiasmo che sta tornando nel settore, accogliendo il GIS che, con altri 3 eventi collegati (GIC, Geofluid e Colorè Revolution), rendono Piacenza il polo dell’edilizia”.

AGV Expo

Una novità assoluta attende però il visitatore: l’area AGV Expo, all’interno del padiglione 3, dedicata ai veicoli a guida automatica. AGV è acronimo di Automatic Guided Vehicles, un settore particolarmente innovativo, sul quale molte aziende stanno investendo capitali e tecnologie.
Questa tipologia di macchine è destinata a rivoluzionare molti settori nei quali la movimentazione di merci e materiali viene sempre più spesso affidata a sistemi di guida automatica da remoto: dalla chimica, all’industria della carta e della ceramica, agli ospedali, alla logistica. “AGV Expo – spiega Potestà – è un’integrazione naturale della nostra esposizione: frutto dell’evoluzione tecnologica e di un trend inarrestabile di cui hanno preso coscienza espositori e visitatori, non poteva certo mancare a questa edizione del GIS. E anche AGV Expo, unica nel suo genere, rappresenta un’eccellenza, perché non esiste al momento altra manifestazione fieristica dedicata a questo tema specifico”.

Green Power e tecnologie environmental friendly

Un’ altra tematica che fa da filo conduttore all’offerta merceologica del GIS è quella, sempre più importante, della sostenibilità ambientale. Green Power e tecnologie environmental friendly sono pronte a stupire il visitatore per la portata innovativa di nuove soluzioni a impatto zero orientate verso sistemi di trazione elettrica a batteria ma anche per alimentare i motori diesel con miscele controllate di gasolio e gas (CNG o metano compresso, GNL o gas naturale liquido, GPL, biometano, Syngas).

Attività convegnistica

Sono attesi incontri con le maggiori associazioni di categoria rappresentate al GIS, che organizzeranno approfondimenti su temi specifici di attualità: dalla sicurezza delle macchine, alla formazione degli operatori, fino a toccare le problematiche collegate alla limitata fruibilità delle arterie stradali per le imprese dei trasporti eccezionali, ma anche agli sviluppi infrastrutturali dei porti, degli interporti e dei centri logistici. Le tradizionali associazioni partner del GIS quali la AISEM, AITE, ANFIA, ANNA, ANVER, ASSODIMI, ASSOLOGISTICA ma anche la CONFETRA, FINCO, INAIL, IPAF, UNION, e altre ancora, stanno lavorando ai contenuti dei convegni.

Eccellenze e Premiazioni

Numerosi enti e istituzioni hanno già confermato il loro patrocinio a questa edizione del GIS: al momento sono infatti quasi 50 le Associazioni/Istituzioni che hanno confermato il loro sostegno alla mostra piacentina. Anche il Ministero della Difesa ha rinnovato il suo supporto: i mezzi per il sollevamento, la movimentazione e il trasporto pesante sono, infatti, ampiamente utilizzati sia dall’Esercito che dall’Aviazione e dalla Marina Militare, ma anche dai Carabinieri, dalla Guardia di Finanza, dalla Croce Rossa e, ovviamente, dalla Protezione Civile e dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Tutto ciò anche nella gestione delle emergenze e delle calamità naturali che colpiscono il nostro Paese.

Un altro segno evidente dell’importanza che viene attribuita al GIS a livello internazionale, è il fatto che l’ESTA, la più grande federazione europea che raggruppa le associazioni delle imprese specializzante nel sollevamento e nel trasporto eccezionale, ha programmato il suo tradizionale incontro autunnale proprio a Piacenza, in concomitanza con il GIS. Un evento che porterà sicuramente un proficuo indotto per la nostra manifestazione fieristica e contribuirà ad accrescere la quantità e la qualità dei visitatori.

E come sempre, non mancheranno le ormai tradizionali cene di gala, nella nuova prestigiosa location del Palazzo Gotico situato nella centralissima Piazza Cavalli di Piacenza.

Per saperne di più leggi anche:

GIS – networking, bellezza e specialità