Panoramica GLE 2018
― Dal 18 al 20 marzo 2020 torna, alla Fiera di Padova, Green Logistics Expo, seconda edizione del Salone Internazionale della Logistica Sostenibile

Ha già preso il via da tempo l’organizzazione della seconda edizione di GLE – Green Logistics Expo, il Salone della Logistica Sostenibile di cui Masi Communication è media partner.

Dopo una prima edizione molto apprezzata dal mercato (5147 visitatori con un picco nella seconda giornata di manifestazione, 19.000 mq coperti di esposizione, 1500 scoperti, oltre 50 workshop condotti da circa 250 relatori, 700 partecipanti all’evento dedicato e-commerce organizzato da WMR Cappello), GLE 2020 si pone nuovi e ambiziosi obiettivi:

  • maggiore spazio espositivo per rispondere alle richieste di partecipazione;
  • internazionlizzazione dell’evento individuando un Paese ospite, leader nella logistica;
  • dedicare degli approfondimenti a: filiera alimentare, Mediterraneo e integrazione dei mercati; magazzini intelligenti; mercato immobiliare industriale; e-commerce; energia e l’innovazione; temi emergenti della produzione; AI–Artificial Intelligence; nuovi “Design urbani” in prospettiva green.

Green Logistics Expo nasce per rispondere all’esigenza di avere un salone dedicato alla logistica integrata, che mancava nel nostro paese.

Leggi anche:

Conclusa la prima edizione di Green Logistics Expo

L’ottimizzazione dei processi dopo l’ottimizzazione della produzione

Dopo la crisi con cui si è aperto il nuovo secolo, l’industria ha iniziato un profondo cambiamento volto all’ottimizzazione dei processi. Questa rivoluzione, che in un primo momento ha coinvolto solo la parte produttiva dell’industria, sta interessando oggi anche la parte logistica, un settore che consente elevate ottimizzazioni delle prestazioni.

La svolta green

A ciò si aggiunge l’esigenza, sempre più pressante, di andare verso una maggiore sostenibilità. Non si tratto solamente di doveri morali, ci sono obiettivi sempre più rigorosi in termini di sostenibilità ambientale indicati dai vari livelli delle governance nazionali e internazionali.

Il commercio digitale

Un altro aspetto che ha portato in primo piano la logistica è l’avvento del commercio online. Gli e-commerce chiedono alla logistica di arrivare, in tempi sempre più stretti, al cliente finale.

Un fatto internazionale

La logistica inoltre è un tema che coinvolge i rapporti tra Paesi e gli aspetti infrastrutturali degli Stati. La logistica è profondamente interessata dagli investimenti in essere sulle reti europee ed euroasiatiche, dallo sviluppo dell’automazione e dell’intelligenza artificiale.

GLE, evento riconosciuto dagli operatori e dalle imprese come il nuovo punto di riferimento che colloca l’Italia su un piano di parità con i principali Paesi europei, è pronto a bissare il successo.
Anche la prossima edizione sarà un evento B2B, dove gli operatori potranno trovare un ambiente di confronto sui mercati europei e globali, un luogo di incontro tra gli operatori logistici e il mondo della produzione della distribuzione e del commercio.

I macrosettori del salone

Quattro i macrosettori del salone:

        1. Intermodalità e Trasporti,

        2. Logistica Industriale e Real Estate Logistico,

        3. E-Commerce, City&Logistics

        4. Mobilità Urbana.

Le previsioni

Nella seconda edizione crescono gli spazi e gli espositori: previsti 450 per il 70% italiani. Attesi anche più visitatori (12.000), 20% dei quali dall’estero.
L’evento è rivolto in particolare ai responsabili logistici e di magazzino, ad imprenditori e manager.