― Reperire autonomia energetica adeguata a supportare turni di lavoro prolungati: le nuove soluzioni Carer propongono una valida alternativa alle aziende che utilizzano carrelli elevatori

Una maggiore autonomia di esercizio per i carrelli elevatori elettrici. E’ l’ultima preziosa intuizione di Carer, legata all’uso dei supercondensatori, in grado di sostenere la batteria principale.

Fra le preoccupazioni di molte aziende, infatti, per ciò che riguarda l’approccio ai carrelli elevatori elettrici, il reperimento dell’autonomia energetica adeguata a supportare turni di lavoro prolungati è uno scoglio non semplice da arginare. Lo è indipendentemente dai settori e dagli ambiti nei quali il carrello viene impiegato, dagli stabilimenti in cui l’ottimizzazione della movimentazione è fondamentale.
Per queste ragioni, Carer da sempre è impegnata a studiare e progettare soluzioni di efficienza energetica in grado di sostenere elevati livelli di produttività.

L’ultima soluzione innovativa suggerita da Carer è quindi legata all’utilizzo del supercondensatore, ovvero un accumulatore di energia che funge da batteria ausiliaria, capace di aumentare l’autonomia del carrello, attraverso una sensibile riduzione degli sprechi. I supercondensatori infatti, si ricaricano molto velocemente, consentendo alla batteria di essere affiancata nelle fasi operative di maggiore stress.
In fase di accelerazione, il picco di energia viene prelevato dal supercondensatore che garantisce così un risparmio energetico nel momento più dispendioso. Inoltre, nei picchi di rigenerazione, in decelerazione e frenatura, il recupero di energia avviene in maniera estremamente più veloce rispetto ad una batteria tradizionale.

I vantaggi di un supercondensatore Carer sono molteplici. Attraverso l’attenuazione dei vari picchi di corrente da e verso la batteria, questa subisce uno stress termico e meccanico minore: un fattore che incrementa sia la vita della stessa batteria che l’autonomia.

Nel grafico si può osservare l’andamento della corrente in un carrello elevatore nella macchina che viene equipaggiata esclusivamente con una batteria standard (linea blu). Diverso è l’andamento della corrente nella macchina equipaggiata con batteria e supercondensatori (linea rossa).
Ne risulta che i diversi picchi di corrente evidenziati con la linea rossa, vengono smussati grazie ai supercap.