― Oltre 30 le candidature al “Prodotto dell’Anno PULIRE 2019”

Novità di Fiera PULIRE 2019 è l’introduzione del premio “Prodotto dell’Anno PULIRE 2019”, iniziativa che mira a conferire un riconoscimento ai prodotti del settore che hanno saputo ottenere il consenso del mercato.

In attesa della premiazione, che si terrà il 21 maggio, primo giorno di Fiera PULIRE 2019 (ore 17.30) presso lo stand Afidamp (padiglione 6 – stand B3), sono oltre 30 le candidature pervenute sia da aziende italiane che estere, appartenenti al mondo cleaning, pulito e pulizia professionale industriale.

Per la precisione parliamo di 33 prodotti candidati (18 di aziende italiane e 15 di aziende estere) che si sono distinti per l’attività di ricerca svolta dalle aziende e l’efficacia dei prodotti immessi sul mercato.

Tra tutti i prodotti pervenuti, quelli ammessi in nomination appartengono a 25 aziende – 14 italiane e 11 estere (Germania, Cina, USA, Paesi Bassi, Slovacchia) – che partecipano alla manifestazione Fiera PULIRE 2019 in qualità di espositori e co-espositori.

Tutte le categorie merceologie sono state coinvolte:

9 candidati per la categoria Macchine
6 candidati per la categoria Attrezzature
7 candidati per la categoria Prodotti e Accessori per l’ambiente
5 candidati per la categoria Prodotti per la pulizia, manutenzione e disinfezione
3 candidati per la categoria Servizi Informatici
2 candidati per la categoria Componenti
1 candidato per la categoria Accessori

Il commento di Toni D’Andrea, Amministratore delegato di Afidamp Servizi, società ideatrice del premio

“Questi numeri ci danno conferma dell’intuizione che ha mosso l’idea dell’istituzione del premio, dando voce anche al mercato. Perché oggi il solo sguardo all’innovazione di un prodotto è limitativo, se non visto nei risvolti dell’uso e del gradimento. La grande novità del Prodotto dell’anno sta nel riconoscere in modo esclusivo un articolo, (macchina, prodotto, attrezzatura, sistema) che abbia raccolto nel corso dell’ultimo anno consensi e successo sul mercato in relazione alle sue qualità prestazionali”.
I valori su cui si basa la determinazione del premio sono: qualità, affidabilità, eco-compatibilità, efficienza di ergonomia ed economicità, le caratteristiche cercate dai clienti. “Il premio Prodotto dell’Anno – ha spiegato sempre D’Andrea – rappresenta anche un modo per stimolare, incentivare e promuovere lo studio e l’impegno delle aziende nella ricerca e nei risultati”.

Fanno parte della Giuria internazionale, che decreterà il vincitore, Toni D’Andrea, Paul Goldin, Michel de Bruin, Tibor Ritz, Virna Re e Cássia Teixeira.

Fiera PULIRE si svolge a Verona fiere dal 21 al 23 maggio
Masi Communication vi spetta al padiglione 6, stand F3/1