Presenti dall’8 al 14 aprile scorso anche al BAUMA 2019 a Monaco di Baviera, i prodotti di SPRING Srl hanno raccolto enormi consensi.
Due le linee di attività dedicate anche alla sicurezza e mostrate durante l’evento internazionale che riunisce tutta la filiera delle imprese che operano nell’industria per le macchine da costruzione: i sistemi per l’anti-ribaltamento e la grande linea SPRING di prodotti per la pesatura, oltre alla componentistica.Spring srl BAUMA 2019

A parlarne con noi è Paolo Mirani, di Spring Srl.

SPRING Srl produce sistemi di sicurezza dedicati anche al carrello elevatore. La vostra esperienza in tal senso da dove deriva?

In azienda arrivano parecchie richieste dal mondo del carrello elevatore, in relazione ai sistemi di anti-ribaltamento che produciamo.
Questo credo succeda perché il fatto di avere una grande esperienza nel calcolo del peso ci aiuta moltissimo ad essere meticolosi in questo ambito: l’anti-ribaltamento è ovviamente tutto basato sul calcolo del carico che una macchina solleva.
Inoltre, SPRING Srl vanta molta esperienza perché effettua applicazioni su un grandissimo range di macchine: dalla piattaforma aerea al caricatore industriale, all’escavatore, alla gru fino al carrello elevatore. Si tratta di macchine anche molto complesse che devono essere compliance a determinati requisiti, macchine per le quali il fattore sicurezza non può essere trascurato.Spring srl BAUMA 2019

Come funziona il vostro sistema di anti-ribaltamento?

I nostri sistemi di sicurezza anti-ribaltamento fanno si che l’operatore sia avvisato attraverso un display, con segnalatori acustici e visivi del grado di pericolo e con le informazioni di carico che il carrello sta sollevando. Quando all’atto del carico il carrello raggiunge il limite, i movimenti di pericolo della macchina vengono inibiti e al carrello non resta altro che effettuare movimenti verso la sicurezza.
Sul carrello la variabile si trova sul punto di carico, sul suo baricentro, ma è chiaro che anche la velocità a cui viene movimentata la macchina ha una sua influenza. Il sistema, in questo, svolge quindi l’importante funzione di sostenere le attività dell’operatore nel comprendere cosa sta caricando ed in che condizioni sta caricando, perché chiaramente anche per lui non è semplice capire al 100% se stia o meno operando in sicurezza.Spring srl BAUMA 2019

Le tabelle di carico apposte sui carrelli elevatori non sono sufficienti all’operatore sul carrello elevatore, per scongiurare il rischio di un ribaltamento? Perché?

Ogni macchina ha delle tabelle di carico che vengono esposte e dichiarate però l’operatore non ha, di fatto, in ogni momento della sua attività tutti i riferimenti per capire ed interpretare baricentro, portata e altezze. Ecco allora che i nostri sistemi anti-ribaltamento fungono da una sorta di tutor, in grado di aiutare l’operatore con suggerimenti importanti. Se si ha un sistema che controlla e avvisa, suggerendo quando sei andato oltre, è chiaro che hai una probabilità maggiore di raggirare il pericolo che stai correndo.
Molti costruttori hanno già implementato impianti di anti-ribaltamento: alcuni impianti sono già previsti per legge ma non è omogeneo in tutte le nazioni e settori in cui si utilizza un carrello elevatore. SPRING lavora anche in paesi in cui la sicurezza anche se non prevista da un obbligo di legge è molto seguita e attenzionata. Con le problematiche che il mondo del lavoro comporta oggi, avere un arbitro, una registrazione degli eventi, aiuta a certificare e spronare le aziende a lavorare in modo corretto e consono, tenendo in grande considerazione i pericoli ed i rischi.Spring srl BAUMA 2019

Tra le vostre soluzioni dedicate all’ottimizzazione del lavoro in ambito logistico, spiccano i prodotti dedicati alla pesatura. Cosa ci può dire in proposito?

Per la pesatura abbiamo una grande linea di prodotti che va su tutte le macchine movimento terra, a partire dalla pala gommata. Siamo molto forti sugli escavatori e la nostra offerta si articola su dumper da miniera, articolati, soluzioni per caricatori industriali e, ovviamente, per carrelli elevatori.
La nostra peculiarità è che lavoriamo sul circuito idraulico ed il grande vantaggio che SPRING garantisce è legato al mancato declassamento della macchina. I nostri sistemi leggono la pressione di spinta dei pistoni che fanno sollevare le forche senza declassare la portata della macchina. Lavoriamo in settori con risoluzioni di minimo 5/10 kg sui carrelli elevatori e sui totali caricati assicuriamo precisioni dello 0,5/1%.

Quali sono i campi di applicazione e quali i risparmi legati all’implementazione delle vostre soluzioni?

In passato abbiamo fatto applicazioni nei campi più disparati, anche su corrieri che caricano camion e hanno quindi necessità di conoscere quanto stanno caricando. Per fare un esempio pratico, i nostri terzisti hanno il sistema di pesatura a bordo: evitano lungaggini e perdite di tempo, andando continuamente su una pesa fissa, ovviamente accettando quel margine di errore. Un margine di errore che dobbiamo dichiarare, ma che se valutato su un periodo di lavoro medio-lungo, è praticamente nullo perché compensato.
Oggi lavoriamo molto con Industria 4.0, abbiamo già integrato queste soluzioni e abbiamo tantissime richieste nel settore dei carrelli elevatori. Questo significa che i sistemi sono efficaci e soprattutto incrementano indirettamente la produttività, grazie ad un notevole risparmio nelle tempistiche di lavoro.