Hyster presenta nuove soluzioni con tecnologia agli ioni di litio
― All’insegna del risparmio energetico e della responsabilità ecologica, il leader mondiale nella produzione di macchine per la movimentazione dei materiali annuncia i suoi nuovi prodotti

Hyster, leader globale nella produzione di macchine per la movimentazione dei materiali, distribuite in Italia da CLS, lancia sul mercato i suoi nuovi modelli che sfruttano la tecnologia agli ioni di litio e delle celle a combustibile. Prodotti in grado di  garantire elevate prestazioni costanti nel tempo, massima durata e zero emissioni.
E’ stato il LogiMAT di Stoccarda il palcoscenico della presentazione dei nuovi carrelli controbilanciati elettrici J1.6XNT con batterie agli ioni di litio a 48 volt ed i nuovi Big Truck elettrici dotati di celle a combustibile, capaci di preservare l’ambiente e, allo stesso tempo, di offrire la massima efficienza su turni di lavoro multipli.Hyster presenta nuove soluzioni con tecnologia agli ioni di litio

Batterie agli ioni di litio: grandi potenzialità

Tra i benefici derivanti dall’utilizzo delle batterie al litio, uno dei più importanti è sicuramente la possibilità di ricaricarle anche parzialmente, durante le pause programmate, senza che ci siano ripercussioni sulle loro performance. La possibilità di una ricarica in tempi brevi, intermedia, aumenta i tempi di servizio e di disponibilità del carrello e quindi la produttività, eliminando la necessità di una seconda batteria di ricambio.

Timo Antony, Area Business Director Central Europe di Hyster spiega: “Nel tempo i carrelli con batterie agli ioni di litio possono risultare di gran lunga più economici, se utilizzati correttamente e consentono di ridurre complessivamente i costi di manutenzione ed esercizio”.

A differenza da ciò che accade con le batterie piombo-acido, non richiedono particolari processi di pulizia, controlli del livello dell’acido o equalizzazione e tutto ciò consente un abbassamento dei costi grazie all’efficienza maggiore nelle fasi di caricamento e scarica. Inoltre, offrono una garanzia di sicurezza non contenendo acidi, né sprigionando fumi come potrebbe accadere nel caso dell’idrogeno.
Ecco perchè i carrelli agli ioni di litio risultano particolarmente adatti all’industria alimentare, le cui le operazioni vengono svolte al chiuso e dove la priorità è scongiurare che si verifichino contaminazioni di qualsiasi tipologia.Hyster presenta nuove soluzioni con tecnologia agli ioni di litio

Emissioni zero con le celle a combustibile

Le celle a combustibile possono rappresentare la soluzione ottimale in alcuni contesti di applicazione, grazie al fatto di offrire energia pulita e massima potenza. Hyster sta attualmente sviluppando dei Big Truck a emissioni zero per un cliente che opera nel porto di Los Angeles, che serviranno alla movimentazione dei container. I nuovi mezzi verranno alimentati da una cella a combustibile Nuvera® e da una batteria agli ioni di litio e saranno dotati di ricarica rapida wireless integrata.

Nei casi in cui il fabbisogno energetico necessario per alimentare una flotta di Big Truck elettrici superi le effettive capacità della rete, l’idrogeno è in grado di fornire ai porti un’energia prontamente disponibile senza avere la necessità di un’infrastruttura di ricarica elettrica di portata elevata” ha sottolineato Timo Antony.
Il sistema è costituto dalle celle all’interno delle quali la reazione dell’idrogeno con l’ossigeno dell’aria genera energia elettrica che viene immagazzinata e utilizzata dai sistemi di azionamento. L’idrogeno che occorre per la reazione è immagazzinato ad alta pressione dentro serbatoi di gas, per cui l’unica emissione è aria pura, nessuna CO2 responsabile di inquinare l’ambiente.Hyster presenta nuove soluzioni con tecnologia agli ioni di litio