― I fattori chiave da considerare per la scelta della piattaforma elevatrice più adatta alle necessità della tua azienda, con alcuni esempi delle tipologie più comuni.

Il sollevamento di carichi di peso elevato a diverse altezze può essere un compito facile grazie all’utilizzo di una macchina particolarmente utile in ambito industriale: la piattaforma aerea.

Questo tipo di macchinario è appositamente progettato per sollevare carichi di peso differente all’altezza desiderata. Sul mercato esistono una grande varietà di modelli e soluzioni che si adattano a diverse necessità di utilizzo.

Quali caratteristiche dobbiamo quindi prendere in considerazione per scegliere la piattaforma elevatrice più adatta alle nostre necessità?

I fattori chiave nel sollevamento: peso e altezza

Al momento di acquistare una piattaforma aerea, nuova o usata che sia, i primi elementi che dobbiamo considerare sono naturalmente il peso da sollevare e l’altezza. Questi due fattori chiave determineranno la tipologia di piattaforma elevabile verso cui orientarsi: ad esempio, per un sollevamento verticale fino a circa 35 m di altezza lavoro può essere indicata una piattaforma verticale a pantografo, mentre per raggiungere altezze più elevate, fino a circa 100 m di altezza lavoro, può essere necessaria una piattaforma autocarrata con braccio telescopico.

Principali tipologie di piattaforme aeree

Quali sono le piattaforme elevabili più comuni e più utilizzate? Ecco alcune delle principali tipologie di piattaforme aeree disponibili in commercio.

Piattaforme verticali
Sono piattaforme in grado di muoversi solamente in verticale, pur essendo dotate di una piccola sporgenza laterale. In genere utilizzate per il sollevamento di persone o piccoli carichi. Un tipico esempio di questa tipologia è costituito dalle piattaforme a pantografo. Possono essere azionate con comandi dall’alto e dal basso.

Piattaforme semoventi a braccio
Le piattaforme semoventi dispongono di ruote e di un braccio telescopico in grado di muoversi in più direzioni, adatte per il sollevamento di persone e piccoli carichi, con la possibilità di raggiungere altezze fino ai 50 m circa. I modelli più diffusi sono a funzionamento elettrico o a diesel.

Piattaforme autocarrate
Si tratta di veicoli in cui è presente sul retro uno o più bracci idraulici ed estendibili. In quanto veicoli indipendenti, hanno il vantaggio di poter viaggiare su strada e quindi di spostarsi e raggiungere i luoghi di lavoro con maggiore facilità e velocità.

Piattaforme aeree cingolate Ragno
Sono delle piattaforme aeree cingolate che prendono il nome dalla loro caratteristica forma a “ragno”, per via della presenza di lunghi stabilizzatori collegati al corpo macchina. Il ragno elevatore è adatto al sollevamento aereo di persone e grazie alla sua struttura particolarmente contenuta (con stabilizzatori chiusi) ha la possibilità di entrare in luoghi con difficile accesso e di operare su terreni irregolari (grazie ai cingoli).