― Un e-book che raccoglie consigli, testimonianze, case history in grado di offrire uno sguardo sul ruolo che il cleaning ha nell'ottica dell'ottimizzazione continua di un settore in forte espansione

La logistica è un settore in forte espansione.

Negli ultimi 4 anni sta approcciando ad una profonda trasformazione, grazie allo sviluppo esponenziale del mondo della vendita online e all’evoluzione delle abitudini d’acquisto dei consumatori.
A fronte di un aumento di fatturato complessivo, stiamo assistendo ad una contrazione del numero di aziende che si occupano di logistica, ad una concentrazione e consolidamento degli operatori che impegnati nelle attività di stoccaggio, imballaggio e spedizioni che hanno saputo ottimizzare i costi, migliorando continuamente la qualità del servizio.

Per la maggior parte di questi, anche la corretta gestione della pulizia è stata la chiave di volta per ottenere maggiore produttività, per ottimizzare la sfera legata alla sicurezza, oltre che per il contenimento dei costi e un conseguente aumento dei profitti.

La partnership che migliora la logistica

La collaborazione tra ISC e Masi Communication nasce proprio in quest’ottica: nel tentativo di fornire una guida con consigli, testimonianze e strumenti utili a gestire il cleaning nel settore logistico, in maniera efficiente ed economica.
Come? Attraverso una miniguida in grado di raccogliere case history che illustrino perché e quanto la gestione della pulizia negli impianti logistici sia importante. Insieme a ISC abbiamo chiesto ad alcuni partner di raccontare le peculiarità del settore e come la corretta gestione delle operazioni di pulizia sia riuscita ad avere un impatto importante sulle loro attività.
Non solo: cercando di sviscerare le ragioni per cui il cleaning oggi si pone quale grande alleato delle aziende nel contenimento dei costi operativi, abbiamo cercato di delineare come la diminuzione dei costi oggi passi attraverso l’innovazione. All’interno dei magazzini non è più pensabile che ci si possa affidare alla pulizia manuale così come a macchinari ormai obsoleti: la tecnologia corre in aiuto di queste istanze, purché sia user-friendly, facile da utilizzare e di semplice manutenzione. E’ solo in questa accezione che si ritiene che il cleaning possa impattare positivamente: con una formazione più dinamica, più manutenzione programmata e minore incidenza di fermi macchina.

Salute, sicurezza e impatto ambientale

All’interno del discorso dedicato alla pulizia, è chiaro che rientrino i concetti di salute e sicurezza sul lavoro, istanze che di pari passo strizzano l’occhio a quanto si possa fare in ottica di sostenibilità. Un numero sempre crescente di aziende si muove oggi verso processi logistici ecologici. La scelta più impattante è chiaramente l’utilizzo di mezzi, per lo spostamento delle merci interne e su strade, che abbiano un basso impatto ambientale. Ma ottimi risultati si ottengono anche nel risparmio e nella riduzione dell’utilizzo dell’acqua, nella riduzione dei detergenti chimici aggressivi impiegati per il processo di pulizia di grandi spazi.
Senza dimenticare che un ambiente pulito è un ambiente che promuove la sicurezza dell’ambiente lavorativo e, parallelamente e di riflesso, anche la salute degli operatori.
La collaborazione tra ISC e Masi Communication avrà l’obiettivo di mostrare quanto il mondo del cleaning lanci una scialuppa di salvataggio alla logistica in queste direzioni.
Perché mantenere una struttura pulita oggi significa non solo incrementare la produttività dell’attività aziendale ma anche ridurre malattie, infortuni, rischi di incidenti.

Un vademecum per gli operatori di settore

Dalla sinergia tra Masi Communication e ISC nasce quindi un e-book, che sarà anticipato nelle sue principali voci di riferimento sul nostro Magazine, che ispiri e guidi chi opera nel settore a fare le scelte giuste, più consone alla propria attività. Come risparmiare, come scegliere la giusta macchina per la pulizia industriale, perché optare per azioni più sostenibili saranno alcune delle indicazioni contenute nell’e-book che proporremo.
Un modo importante per noi, di fare informazione, grazie alle testimonianze di chi si è già trovato nella posizione di ottimizzare la gestione della logistica in questo senso.
Un lavoro “aperto”, che lascia spazio anche alla voglia di raccontare le vostre eccellenze. Qualora infatti riteniate di poter contribuire con la vostra best practice, potrete inoltrare la vostra case history a: casehistory@iscsrl.com.
Uniremo la vostra storia alle tante altre che hanno fatto crescere positivamente il comparto, con uno slancio importante che ancora oggi non smette di dare i suoi buoni frutti.