Jungheinrich ERC
― In occasione del Salone Internazionale LogiMAT 2019 di Stoccarda, Jungheinrich presenta una serie di soluzioni innovative e prodotti fra i quali l’ERC, primo stoccatore dal design rivoluzionario con tecnologia agli ioni di litio integrata, il commissionatore verticale EKS e il nuovo controbilanciato elettrico EFG

ERC216zi, lo stoccatore di nuova concezione

Un anno dopo il lancio sul mercato dell’elevatore a montante retrattile ETV216i, il primo carrello elevatore con batteria agli ioni di litio integrata, Jungheinrich propone la stessa tecnologia anche per l’ERC.

Grazie a questa innovativa batteria, il carrello è particolarmente compatto e maneggevole. Nell’ERC la batteria è installata centralmente sul carrello: una progettazione che permette al carrello dimensioni ultracompatte (oltre 17 cm in meno rispetto ai suoi competitor a piattaforma fissa presenti sul mercato).
La tecnologia agli ioni di litio ha il merito di migliorare l’agilità del carrello e, grazie al suo nuovo montante di sollevamento, l’ERC garantisce una portata più elevata di almeno 100kg. Movimenti lineari, senza vibrazioni sono concessi dal nuovo sistema di ammortizzatore inerziale per il sollevamento del montante.
Nella progettazione, particolare attenzione è stata dedicata all’ergonomia del carrello. La piattaforma dell’operatore fissa fornisce supporto e comfort soprattutto per utilizzi prolungati; lo sterzo elettrico SmartPILOT, a timone interamente riprogettato consente una sterzata precisa anche con una sola mano. Il display da 4 pollici integrato nel pannello di controllo, assicura ottima visibilità ed il nuovo sistema di vani portaoggetti permette all’operatore di personalizzare la sua postazione.
Nuovi standard in tema di sicurezza, grazie al nuovo ERC: il tettuccio di protezione protegge il conducente in caso di caduta oggetti e la piattaforma operatore con pareti fisse laterali offre una protezione su tre lati.
Inoltre, Jungheinrich ha dotato il nuovo carrello elevatore di sistema di assistenza operationCONTROL che consente di non superare la massima portata residua e di essere, in tal caso, avvisati con segnali ottici e acustici.

Il sistema positionCONTROL garantisce sicurezza e rapidità per tutte le operazioni di stoccaggio e prelievo anche agli operatori meno esperti.

Il commissionatore verticale EKS, massime prestazioni a tutti i livelli

L’apertura del Salone Internazionale LogiMAT 2019 è stata l’occasione per presentare anche l’ultima generazione del commissionatore verticale EKS che grazie a numerosi sviluppi ha raggiunto prestazioni più elevate, mantenendo alta la densità di stoccaggio in spazi ridotti.
L’EKS è dotato di un nuovo montante di sollevamento telescopico triplo, unico nella sua categoria. Con oltre 14 metri, è in grado di offrire la massima altezza di picking tra tutti i commissionatori verticali del suo segmento presenti sul mercato. Con la sua velocità di sollevamento pari a 0,5 metri al secondo supera il modello precedente di un importante 25%.
Il nuovo EKS 412s unisce prestazioni elevate ad efficienza energetica. Grazie infatti all’utilizzo di un motore sincrono a riluttanza a basso consumo, Jungheinrich ha dimezzato le perdite energetiche e aumentato il grado di efficienza. Inoltre, nella riprogettazione dell’EKS il peso del carrello è stato significativamente ridotto. Tutto si traduce in un risparmio energetico di oltre il 10%.

Jungheinrich EKS

Due le opzioni di batteria: la classica piombo-acido e quella agli ioni di litio, che garantisce prestazioni elevate, una manutenzione pari a zero, un tempo di ricarica veloce e una durata particolarmente lunga della vita utile della batteria.

Nello sviluppo del nuovo commissionatore verticale sono state considerate le reali necessità dell’operatore. I movimenti diventano più fluidi con il nuovo montante evitando il rischio di collisioni e agevolando il comfort. Tutte le funzioni si trovano a portata di mano e le informazioni possono essere visualizzate dal conducente sul grande display a colori. Le finestre aggiuntive nella parete posteriore della cabina, aumentano, inoltre, la visibilità.

I sistemi di assistenza intelligenti assicurano l’elevata sicurezza: tra questi, il sistema di protezione persone e il sistema anticollisione che consente di rispettare le necessarie distanze di sicurezza.
Inoltre, il sistema warehouseNAVIGATION Jungheinrich permette l’aumento di prestazioni ed efficienza. Tramite il software di interfaccia Logistics Interface Jungheinrich, il veicolo può essere integrato con facilità e sicurezza nel sistema informatico esistente del cliente. Grazie al sistema con transponder RFID, il mezzo rileva la sua posizione attuale all’interno della corsia. Il conducente deve solo dare il comando di guida o di sollevamento e il veicolo si sposta automaticamente nel luogo preciso di destinazione secondo un percorso ottimizzato di marcia in diagonale.

L’EFG Serie 6, tra i più potenti carrelli elevatori nella sua classe

L’offerta di Jungheinrich comprende già cinque serie di EFG. Nel 2019 si aggiunge la sesta. Con l’EFG Serie 6, Jungheinrich completa e rafforza la propria gamma di carrelli elevatori elettrici controbilanciati. L’EFG è stato progettato appositamente per prestazioni di alto livello, adatte a soddisfare gli impieghi nei settori più impegnativi come quello del beverage, dell’ingrosso di materiali edili o dell’ingegneria meccanica. Con una capacità di carico fino a 9 tonnellate e un baricentro di 900 mm, Jungheinrich offre uno dei più potenti e performanti carrelli elevatori elettrici nel mercato dell’intralogistica.

Disponibile sia con tecnologia agli ioni di litio che con batterie al piombo-acido, grazie al sofisticato concetto di azionamento con due motori asincroni per la trazione di guida e due motori sincroni a riluttanza per la trazione di sollevamento, l’EFG offre massime prestazioni e minimo consumo. Equipaggiata con prestazioni drive & liftPLUS, per le esigenze più particolari, il carrello elevatore offre altissime performance anche con attrezzature supplementari più impegnative.
14 sono i diversi modelli della serie, un portafoglio di carrelli elevatori ad alte prestazioni che offre 4 diverse portate da 6 a 9 tonnellate, due baricentri (600 mm e 900 mm) e capacità di batterie da 1.240 Ah a 1.548 Ah.
L’utilizzo della moderna tecnologia agli ioni di litio riduce il consumo di energia e consente ricariche intermedie, oltre che una limitata manutenzione. In questo senso, Jungheinrich garantisce una batteria la cui piena potenza è costante e la vita utile di lunga durata.
Anche per ciò che attiene il comfort, l’EFG è equipaggiato per l’uso esterno, tipicamente impegnativo e può attraversare aree prima di esclusivo accesso ai mezzi a combustione. Il mezzo è dotato di una cabina con aria condizionata e di un sedile di guida scorrevole lateralmente che, unico nel suo genere, stabilisce nuovi standard in termini di ergonomia.
Grande attenzione è stata riservata anche alla sicurezza con i sistemi di assistenza come addedVIEW e zoneCONTROL, che garantiscono eccellente visibilità a 360° grazie alla presenza di 4 telecamere e all’attivazione tempestiva di segnali di allarme qualora il carrello si trovasse in una situazione pericolosa.

Jungheinrich EFG