325P5, transpallet elettronico con operatore a bordo, dotato di culla a sponde ribaltabili, studiato da OMG per differenti diametri di bobina.
Ha una capacità di sollevamento fino a 15 t.
>> per maggiori info invia una e-mail a [email protected]

Scopriamo il settore insieme ad OMG, azienda che da oltre 50 anni rappresenta un qualificato alleato nella produzione di carrelli elevatori speciali.

Il mercato della movimentazione delle bobine è un ambito particolare. Se da un lato questa categoria di beni rappresenta una richiesta di movimentazione abbastanza comune, dall’altro solo raramente trova soluzione nel prodotto standardizzato. Fortunatamente, le applicazioni personalizzate e cucite su misura alle reali necessità dell’utilizzatore, riescono a garantire il raggiungimento degli obiettivi logistici prefissati.

Vediamo insieme come risolvere le problematiche che possono sorgere in seno a questa esigenza.

Movimentazione delle bobine: problematiche e soluzioni

C’è da dire innanzitutto che i fattori che influenzano la realizzazione dei carrelli utilizzati a questo scopo sono di diversa natura. Tra questi possiamo sicuramente citare la poca omogeneità delle tipologie di bobina esistenti sul mercato e la variabilità relativa alla movimentazione richiesta.
In relazione a quest’ultimo aspetto, è chiaro che spesso ci si trova di fronte a necessità logistiche differenti: dai semplici trasporti alla collocazione in quota, fino alla movimentazione che prevede la manipolazione della bobina stessa.
Se nella prima situazione basterà optare per una macchina in grado di non danneggiare il bene , nel caso in cui venga richiesta una manipolazione o uno spostamento in verticale è necessario avere delle accortezze in più. L’attenzione sarà infatti tesa, in questi casi, alla scelta di una macchina che garantisca sia la stabilità e l’indeformabilità del montante del carrello elevatore sia la sua la capacità di adattarsi all’ambiente e alla tipologia di impiego previsto (è il caso, ad esempio delle movimentazioni laterali dei carichi).

775 BLK, il carrello speciale realizzato da OMG dotato di spuntone che permette di spostare il carico attraverso il foro centrale. Ha una capacità di 15 t, con un’altezza di sollevamento configurabile su richiesta.  Operatore a bordo.
>> per maggiori info invia una e-mail a [email protected]

Esigenze speciali di movimentazione: i produttori a cui affidarsi

È evidente quindi, a seconda delle modalità, quanto sia importante la scelta del produttore a cui affidarsi.
È sempre più pressante, sul mercato di riferimento, la ricerca di partner clienteabituati a costruire macchine speciali disegnate su misura, con personale disponibile ad affiancare il cliente nella definizione delle soluzioni tecniche necessarie a soddisfarlo. Affidarsi a coloro che riescono da subito a comprendere cosa si intenda fare con la macchina e con quali modalità, è garanzia di una scelta vincente. Un semplice spostamento orizzontale necessita di un carrello diverso rispetto ad un altro che, per esempio, deve posizionare la bobina verticalmente o all’interno di un macchinario. Se, in più, a queste variabili aggiungiamo anche quelle ambientali, capaci di incidere sul trasporto, si capisce bene quanto sia necessario fare riferimento ad un costruttore che sappia porsi da consulente interpretando le effettive esigenze di utilizzo.

730 BLK, l’elevatore elettronico con operatore in accompagnamento, dotato di forche a prisma con una capacità di sollevamento fino a 5 t. Può operare a diverse altezze, configurabili su richiesta, movimentando ogni tipo di bobina.
>> per maggiori info invia una e-mail a [email protected]

L’importanza di una customizzazione e personalizzazione ad hoc

Quando si opera la scelta del carrello e la sua relativa customizzazione non si può, inoltre, non tenere conto delle caratteristiche speculari della bobina. Materiali che vanno dalla carta all’acciaio, passando per i tessuti, di dimensioni assai differenti, impongono infatti una cura ed un’analisi precisa nella fase di progettazione. Analisi che dovrà prendere in esame anche la natura del carico. Una bobina di materiale fragile non può ad esempio essere manipolata sui fianchi perché potrebbe deformarsi o schiacciarsi, avrà quindi bisogno di essere movimentata attraverso attrezzi monoforca a forma cilindrica come gli spuntoni che consentono la movimentazione attraverso il foro centrale.

Per tutte queste ragioni, solo una perfetta conoscenza del tipo di bobina e della relativa applicazione può garantire che il progetto si sviluppi nella giusta direzione sia sotto l’aspetto economico che tecnico. In questo senso, OMG, che da diversi anni realizza carrelli per questo mercato di nicchia rispondendo alle esigenze del cliente con efficacia e tempestività, ha dimostrato di essere un partner ideale capace di fornire ampie gamme di carrelli customizzati.
Dai modelli di transpallet dotati di culla con profilo a prisma o a sponde ribaltabili per bobine di diametro variabile ad elevatori dotati di pinze e spuntoni che consentono di sollevare e manipolare il carico da terra, pallet o macchinario e di rotearlo da una posizione orizzontale a verticale.

Tutte soluzioni che si adeguano a bobine di ogni dimensione e materiale, garantendo una soluzione ottimale a ogni esigenza di movimentazione.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI INVIA UN’E-MAIL A [email protected]