L’elettrico si fa strada a grandi passi nell’industria e nella logistica. L’hanno chiaramente capito in Carr Service, la dinamica azienda in provincia di Udine che, all’elettrico, ha dedicato una startup.
Ce ne ha parlato Damiano Della Picca, Amministratore di Carr Service Energia, e socio con Monica Della Picca.

Cosa fa Carr Service Energia

“Car Service Energia – ci ha spiegato l’AD – è una startup, una nuova società del gruppo Carr Service, che si occuperà di ricerca e sviluppo su batterie e carica batterie. L’idea è quella di testare i prodotti, collaborando anche con i produttori, testare gli abbinamenti tra batteria e carica batterie, fare valutazioni di efficientamento energetico per Carr Service, ma anche per tutte le società del settore, dando priorità alle aziende del gruppo Toyota”.
In pratica Carr Service Energia, con test, studi e analisi, sarà in grado di fornire numeri reali sull’efficientamento energetico reso possibile dal cambio di una flotta, fornendo in pratica un piano di ammortamento dell’investimento. “Si tratta di studi – precisa Damiano Della Picca – in grado di dire che risparmio si può raggiungere in azienda con il cambio di flotta, passando dal diesel all’elettrico per esempio; studi che, fatti sulle reali esigenze delle aziende, possono anche consigliare le soluzioni ottimali per la specifica situazione”.

I progetti già avviati

L’attività è già parzialmente operativa, sta già producendo progetti per il risparmio energetico. “Ne abbiamo già fatti diversi – racconta Della Picca – l’ultimo quello in Danieli [Danieli è una multinazionale italiana con sede a Buttrio, uno dei leader a livello mondiale nella produzione di impianti siderurgici]. A breve vorremmo avviare un progetto pilota con M.BT, un progetto voluto anche da Leonardo Salcerini Managing Director Toyota Material Handling Italia.

Una stratup con esperienza

Carr Service Energia è una startup che nasce dall’esperienza di Carr Service, azienda che si è dimostrata fin dagli anni ’80 attenta al tema dell’elettrico. “È una delle poche officine che ha seguito, fin da subito, le batterie – spiega Della Picca – già negli anni ‘80 faceva manutenzione di batterie e oggi ha un know how, delle tecnologie e un laboratorio atti a far partire un progetto strutturato sul tema. È sempre stata all’avanguardia sui prodotti tecnologici, la prima a credere sull’alta frequenza, facciamo riqualificazione delle batterie anche sulla flotta a noleggio da 6 anni”.

Il futuro è nei dati

La struttura vedrà l’inserimento di tecnici e ingegneri. “Il futuro sono i dati – conclude Damiano Della Picca – e il rischio di oggi è avere i dispositivi che producono a accumulano tanti dati, ma non riuscire ad analizzarli per mancanza di tempo. Ecco noi vogliamo evitare questo e, con Carr Service Energia, vorremmo prendere in gestione tutti gli strumenti di misura dei carrelli per fare analisi vere: ore di lavoro, urti, consumi, fermi, carica… e fornire questo servizio anche ai clienti.