Alberto e Giampaolo Maschio, Rotal Car
Alberto Maschio con il padre, Giampaolo Maschio, fondatore di Rotal Car

Un’azienda di medie dimensioni, ben ancorata al suo territorio, che vive ogni giorno le dinamiche di chi fa impresa nella provincia italiana. Una realtà che ha imparato, con anni di esperienza, a leggere il mercato e far diventare i cambiamenti delle nuove opportunità.

Giampaolo Maschio, fondatore di Rotal Car, e suo figlio Alberto Maschio, ci hanno raccontato i segreti della loro storia.

Tra crisi, ripresa, economia incerta, settori che decollano ed altri che arrancano… ogni anno è una scommessa, un cambiamento sempre nuovo. Il carrello elevatore, onnipresente nei vari settori industriali, percepisce tali cambiamenti da una prospettiva preferenziale.
Che anno è stato il 2018?

“Il cambiamento c’è sempre, ogni anno cambiano le prospettive. Il nostro segreto – ci racconta il Fondatore di Rotal Car Giampaolo Maschio – penso sia nella capacità di seguire l’andamento del mercato e ascoltare le richieste dei clienti, un’abilità che viene con l’esperienza. La nostra azienda di esperienza ne ha dato che, proprio quest’anno, ricorre il 30esimo anniversario della fondazione”.

In cosa consiste, nella pratica, seguire l’andamento del mercato? Come lo fate?

“Per esempio – è il commento di Alberto Maschio – introducendo nuovi servizi a seconda di ciò che il cliente ci richiede, nell’ultimo periodo l’usato e il noleggio sono le soluzioni più scelte. Noi forniamo quindi un servizio di noleggio con soluzioni molto variegate, da brevi periodi anche di 2 giorni, fino anche a 36 mesi. Negli ultimi due anni inoltre abbiamo creato un parco noleggio da circa 100 macchine, cosa che ci consente di avere già in casa praticamente tutte le risposte alla maggior parte di richieste che ci possono fare i clienti.

Un altro dei nostri must è il service, puntiamo molto sull’officina e sul servizio di assistenza post vendita per dare, e continuare a dare nel tempo, un servizio preciso e puntuale.

Inoltre, sempre nell’ottica di avere una risposta valida alle domande del mercato, da cinque anni siamo partner Jungheinrich, un sodalizio che ci assicura una tecnologia di prima qualità”.

Chi è il vostro cliente tipo?

“Lavoriamo con piccoli artigiani, industrie medie… realtà che hanno un po’ la nostra stessa dimensione. È più semplice capire le rispettive dinamiche (perché sono molto simili) e possiamo diventare davvero partner dei nostri clienti, che alla fine è il nostro obiettivo ultimo. La soddisfazione più grande è la conferma nel tempo di un cliente, quando, anche dopo anni, torna perché ha un ricordo positivo”.

Cosa vi aspettate dal 2019?

“Nel mercato, in linea generale, ci saranno sicuramente nuovi cambianti – è la previsione di Alberto Maschio – probabilmente un rallentamento dell’auto e una crescita dell’edilizia… ma noi siamo sempre pronti al cambiamento. Per quanto riguarda la nostra realtà, abbiamo senza dubbio prospettive di crescita, ma non abbiamo nessuna intenzione di perdere la nostra natura che è la struttura familiare, perché siamo convinti che questa sia anche la nostra forza, ciò che fa funzionare tutto bene”.
Il Fondatore ricorda che, nel 2019 di Rotal Car, ci sarà una festa in più: il 30esimo anniversario dell’azienda. “Lo festeggeremo sicuramente con i nostri fedelissimi – conclude Giampaolo Maschio – quelli che hanno reso possibile il raggiungimento di questo traguardo”

Alberto Maschio con Patrick Zanetti, parte integrante della famiglia Rotal Car

Per info e contatti consultare qui la scheda aziendale.