Antonio Bedonni, General Manager ECM
― Intervista con il General Manager di Ente Certificazione Macchine, Antonio Bedonni

Parliamo spesso di formazione e sicurezza, due temi centrali e imprescindibili quando si parla di lavoro.
Abbiamo interpellato sul tema un grande esperto, una persona che si dedica ogni giorno a rendere i posti di lavoro un luogo più sicuro.
Stiamo parlando di Antonio Bedonni, il General Manager di ECM – Ente Certificazione Macchine che, dopo una lunga esperienza come tecnico/commerciale nel settore dei carrelli elevatori, ha deciso di fondare oltre vent’anni fa, insieme ad altri soci, una struttura che si occupasse proprio di sicurezza, includendo anche questo comparto.

Con lui abbiamo parlato dell’ente che gestisce e di tutti i servizi erogati alle aziende, ma anche di sicurezza come valore e come percezione nel tessuto sociale.

Chi è ECM e di cosa si occupa?

Ente Certificazione Macchine è Organismo Notificato per la certificazione di prodotto secondo 7 diverse Direttive europee. Siamo inoltre Laboratorio di Prova accreditato, organismo di ispezione, ente di Formazione, Punto GS, NCB e CBTL per la certificazione internazionale CB IECEE.
Al nostro interno, siamo organizzati con 4 divisioni operative – certificazioni, testing lab, verifiche e ispezioni, academy – che si occupano dei diversi ambiti di competenza e lavorano in stretta sinergia tra loro, così da permette un supporto a 360 gradi per coprire le più svariate esigenze.
Nel nostro ruolo di Organismo notificato e Laboratorio accreditato abbiamo la facoltà e il dovere di operare nel pieno rispetto del mandato ricevuto dal Ministero dello Sviluppo Economico sotto la vigilanza di Accredia – l’Ente Unico nazionale di accreditamento designato dal governo italiano, che attesta la competenza, l’indipendenza e l’imparzialità degli Organismi di Certificazione, Ispezione e dei Laboratori di Prova.

Perché un’azienda deve rivolgersi ad ECM? Che servizi offrite?

Ente Certificazione Macchine nasce oltre 20 anni fa e da sempre si è occupata di carrelli elevatori, vista la mia estrazione che affonda le radici proprio in una lunga esperienza tecnico/commerciale in questo settore. In qualità di socio fondatore di ECM, ho voluto trasmettere le mie competenze al nostro team di lavoro, per continuare ad occuparci di sicurezza dei carrelli elevatori e fornire alle aziende l’assistenza necessaria per poter immettere sul mercato e in attività attrezzature sicure e conformi. Negli anni siamo infatti diventati il punto di riferimento di tutti gli operatori del settore per affrontare le problematiche inerenti il carrello elevatore e le macchine movimento terra che hanno subito modifiche o sono stati equipaggiati con attrezzature particolari come bracci gru, cestelli porta persone, benne, ecc., per verificarne la conformità, integrare la documentazione tecnica ed eseguire le prove necessarie.
Attualmente, in base alle nostre strutture e dotazioni che negli anni si sono considerevolmente ampliate includendo il laboratorio di prova e competenze sempre più specialistiche, possiamo eseguire tutti i test di sicurezza rispetto alle normative applicabili (tra cui prove di compatibilità elettromagnetica, di sicurezza elettrica, ma anche prove di stabilità, di tenuta del tetto, prove di carico, ecc.). Siamo inoltre in grado di fornire la documentazione tecnica riguardante la marcatura CE e l’integrazione del fascicolo tecnico e del manuale d’uso e manutenzione in caso di eventuali modifiche apportate ai carrelli elevatori non previste dal costruttore. Attraverso la nostra divisione Academy infine, eroghiamo corsi di formazione per l’abilitazione di tecnici specializzati per l’utilizzo e la verifica di specifiche attrezzature di lavoro, ai sensi dell’art. 73 comma 5 del D.Lgs. 81/2008 e secondo le Linee Guida ISPESL.

A quali realtà vi rivolgete principalmente? Sia grandi imprese che piccole aziende?

La nostra clientela è molto variegata e si estende dalle case costruttrici ai concessionari, fino agli utilizzatori finali. A noi si rivolgono sia importanti marchi internazionali, sia il piccolo rivenditore o riparatore di carrelli elevatori nuovi o usati, in pratica tutti gli operatori che vogliono assicurarsi che l’utilizzo o la messa in servizio di un carrello elevatore sia conforme alle normative.

Voi vedete molte realtà. Che livello di sensibilità c’è oggi sulle tematiche legate alla sicurezza? Persiste un atteggiamento “superficiale” o le cose stanno cambiando?

Nella nostra ventennale esperienza nel campo del carrello elevatore e in altri ambiti di competenza, riteniamo che le questioni inerenti la sicurezza delle attrezzature e degli ambienti di lavoro stiano attirando sempre di più l’attenzione degli utilizzatori e dei venditori, a dimostrazione di una maggiore sensibilizzazione sul tema. Gli utilizzatori finali, se al corrente delle questioni regolatorie da affrontare, sono bendisposti a risolvere eventuali problematiche, in quanto direttamente coinvolti nell’uso dell’attrezzatura. Rimane purtroppo scarsa l’informazione e la conoscenza relativamente alle normative applicabili. Ancora oggi, sono in pochi ad avere conoscenze specifiche sulla materia e spesso le informazioni corrette non arrivano ai diretti responsabili. Talvolta queste questioni vengono affrontate con superficialità da chi non si trova direttamente a dover mettere in attività il mezzo, oppure delegate a figure professionali non adeguatamente competenti.

Come riuscire a far passare il concetto che sicurezza non è sinonimo di restrizioni ma, al contrario, può essere un valore per portare innovazione e crescita in azienda?

Questa è sicuramente la domanda del secolo! Troppo spesso ci siamo trovati di fronte a situazioni in cui le attività “fai da te” per migliorare la sicurezza si sono rivelate superflue o addirittura dannose (come può essere ad esempio l’applicazione di una griglia di protezione che va ad incidere sulla visibilità). Attraverso l’attività svolta in questi anni, possiamo dire che solo attraverso l’implementazione di soluzioni efficaci nelle pratiche di lavoro, le aziende hanno capito il reale valore della sicurezza.

Il 2019 di ECM: aspettative e progetti!

Nell’ottica di innovazione e avanguardia che ci contraddistingue, anche per il prossimo anno abbiamo diversi progetti in cantiere, per mantenere i nostri servizi sempre attuali e adeguati alle esigenze del mercato. Abbiamo in programma di ampliare il nostro Laboratorio di Prova con nuove dotazioni e qualifiche. Proprio in quest’ottica, già da ora siamo operativi per effettuare i test necessari per la sicurezza delle batterie al litio. La sostituzione delle batterie tradizionali con le batterie al litio è infatti una richiesta sempre più frequente, per questo abbiamo deciso di strutturare il nostro Laboratorio per supportare le aziende in questa complessa attività.
È nostra intenzione inoltre anche per il 2019 continuare a mantenere l’alto livello di competenze tecniche e specialistiche del nostro personale, mediante aggiornamento continuo sulle normative vigenti e sulle nuove tecnologie, attraverso la partecipazione agli organi tecnici e ai comitati di cui facciamo parte in qualità di Organismo Notificato. Seguiteremo inoltre a mantenerci aggiornati sulle evoluzioni del Piano Industria 4.0, per continuare ad assistere le aziende che intendono implementare le proprie attrezzature con tecnologie 4.0, come abbiamo fatto fino ad ora attestando la conformità ai requisiti richiesti per accedere agli incentivi fiscali.

Contatti

Per maggiori informazioni sulle attività e i servizi di ECM, contatta il Responsabile Commerciale Paolo Bernardoni a paolo@entecerma.it o al numero 3459938661.

tuttocarrellielevatori.it/ente-certificazione-macchine