Fabio Potestà, Fondatore e Presidente Media Point
Fabio Potestà, Fondatore e Presidente Media Point

Sabato 10 novembre si è conclusa la seconda edizione di GIC – GIORNATE ITALIANE DEL CALCESTRUZZO, la prima mostra-convegno italiana dedicata unicamente al comparto del calcestruzzo e alle sue tecnologie (produzione, messa in opera, manufatti e strutture prefabbricate, calcestruzzo preconfezionato, grandi opere ripristino e riqualificazione delle strutture in cemento armato).

Insieme alla parte espositiva, il GIC ha proposto anche un ampio programma di convegni, workshop e seminari di grande attualità, sui temi più importanti per il comparto: costruzione e demolizione, pavimentazioni, norme antisismiche, infrastrutture, sicurezza, tendenze del mercato. Gli eventi congressuali sono stati organizzati con il coinvolgimento diretto degli attori primari del settore: Associazioni, Istituzioni, Università e realtà industriali.

Le due novità di questa edizione erano rappresentate da due aree tematiche dedicate a due settori molto rilevanti: IDREXPO (Italian Demolition & Recycling Expo) su demolizione e decostruzione; CONPAVITEXPO (Concrete Paving Technologies Expo) su macchinari, tecnologie e prodotti chimici per la pavimentazione in calcestruzzo, i massetti e la loro manutenzione.

Terminato il GIC ora il prossimo appuntamento con Media Point, Agenzia organizzatrice dell’Evento, per noi sarà il GIS – GIORNATE ITALIANE DEL SOLLEVAMENTO, in programma dal 3 al 5 ottobre 2019.
Masi Communication è presente anche al GIS, come espositore, media partner e Agenzia di riferimento per le aziende del settore carrelli elevatori interessate ad esporre.

TUTTE LE INFORMAZIONI

Esporre al GIS è una grande occasione di visibilità si tratta infatti della più grande fiera europea dedicata al sollevamento e alla movimentazione, richiama ad ogni edizioni espositori dal calibro internazionale, istituzioni, associazioni e un gran numero di visitatori.

La passata edizione del GIS, quella del 2017, ha contato 10.000 ingressi in fiera nei 3 giorni tutti visitatori interessati ai 307 espositori e ai 350 brand che hanno dato vita ad un salone espositivo ricco e completo, con una soddisfazione palpabile tra gli stand fin dal primo giorno.