― 2.317 startup innovative hanno ricevuto un prestito coperto dalla garanzia pubblica, per un totale di circa 819 milioni di euro

La possibilità di utilizzare il Fondo in modalità gratuita e semplificata ha trovato terreno fertile nelle PMI innovative.

A poco più di due anni di distanza dal provvedimento che ne prevede l’accesso, i prestiti erogati verso questa categoria di imprese, hanno infatti raggiunto quota 256, per un ammontare pari a quasi 82 milioni di euro.
Oggi, le start-up che vogliono ottenere un finanziamento bancario possono richiedere l’intervento del Fondo seguendo una procedura semplificata che le esonera dalla valutazione del merito creditizio ulteriore rispetto a quella che effettua l’istituto di credito. La garanzia arriva fino a 2,5 milioni di euro per impresa e può arrivare a coprire anche l’80% di ogni prestito che è stato concesso.

Alla data del 30 settembre scorso, di riferimento per il 17esimo rapporto trimestrale, risultano 2.317 le startup innovative che hanno ricevuto un prestito coperto dalla garanzia pubblica, per un ammontare pari a 819 milioni di euro. 739 startup hanno ottenuto più di un prestito per un totale di circa 4000 operazioni, di durata media di 4 anni e mezzo. Allo stato attuale, i prestiti rimborsati per intero dalle startup rappresentano il 12,5% del totale per un ammontare di 67,4 milioni di euro mentre il 62,9% delle operazioni (709 milioni di euro) risulta in regolare ammortamento.
172 sono le operazioni per le quali è stata attivata la garanzia del Fondo, ovvero quelle per cui le startup non hanno restituito il prestito, per un ammontare di 42 milioni di euro. Tra le cause principali, un probabile stato di crisi aziendale.

Dall’analisi della diffusione territoriale di questo strumento di sostegno, emerge che la garanzia viene utilizzata con maggiore frequenza nelle aree del Centro-Nord, Lombardia in testa, che vanta il maggior numero di operazioni e la quantità più alta di risorse mobilitate. Seguono Emilia Romagna e Veneto, mentre Friuli e Trentino si collocano ai vertici dell’elenco per tasso di adozione dello strumento finanziario. Più di una startup su quattro ha richiesto e ricevuto almeno un prestito garantito.

A poco più di due anni dall’estensione del Fondo di Garanzia in modalità semplificata e gratuita anche alle startup, i prestiti erogati vedono in pole position per ammontare complessivo erogato l’Emilia Romagna con 18,8 milioni di euro, davanti alla Lombardia.
Alla data del 30 settembre, tutti i prestiti erogati alle PMI innovative risultano rimborsati o in corso di ammortamento per cui il tasso di crediti in sofferenza è pari a zero.

Leggi anche il Rapporto Fondo di Garanzia Start-up e PMI innovative del Ministero dello Sviluppo Economico

Qui è possibile visionare l’infografica diffusa dal Mise in merito al Fondo Garanzia esteso alle PMI innovative in forma gratuita e semplificata.