― Mora Moravia, in Repubblica Ceca, amplia e modernizza il suo magazzino dotandolo di nuove attrezzature di movimentazione dei materiali

La storia di Mora Moravia ha inizia nel secondo decennio dell’Ottocento. La costruzione di una ferriera, seguito da uno stabilimento siderurgico sono i primi passi che muove l’azienda. È di 50 anni più tardi, nel 1873, l’ideazione di una macchina da cucire, cui fa seguito nei primi del Novecento il brevetto per le stufe a combustibile solido Meteor. Dal 1908 la produzione è costantemente aumentata, con l’introduzione di nuove apparecchiature come forni per pasticceria e affumicatori per carne ed i primi prodotti a gas per la casa a marchio Mora.

Di recente, come afferma Tomas Dohnal, head degli investimenti di Mora Moravia, l’azienda sta effettuando un cambio di produzione funzionale all’introduzione di nuovi prodotti. “Abbiamo deciso di adottare una soluzione onnicomprensiva, che non fosse incentrata solamente sugli aspetti di tecnologia ingegneristica e di produzione, ma anche sulla gestione del magazzino e sulla logistica”, ha dichiarato.

Nuova generazione di forni e cucine, nuova soluzione logistica

Dall’estate del 2015 la società ha lanciato la sua sesta generazione di prodotti.
“Circa tre anni fa, si è deciso che sarebbe stato il più massivo cambiamento di produzione dell’ultimo quarto di secolo” ha affermato Dohnal.

Una delle componenti essenziali del progetto consisteva nella ricostruzione e nell’ampliamento del magazzino originale. Mora Moravia ha scelto Yale CZ, in collaborazione con Dexion, per la fornitura delle macchine di movimentazione dei materiali e dei sistemi di magazzinaggio. È stata installata una linea di guida a induzione e, alla nuova struttura di magazzinaggio, è stato fornito un carrello per corsie molto strette (VNA) Yale® MTC13 LWB. Per seguire le nuove linee di montaggio, sono stati consegnati inoltre, 8 carrelli elevatori elettrici Yale ERP16VT e, per il prelievo di componenti di produzione, due stoccatori con operatore a terra Yale MS16.
Queste macchine sono tra le migliori reperibili sul mercato e abbiamo avuti riscontri positivi sia dalla direzione che dagli operatori”, ha dichiarato il Managing Director di Yale CZ, Ivan Musil.

La precisione nella definizione dei requisiti

L’azienda ha condotto un suo studio di ricerca prodotti, ma aveva la necessità di reperire una soluzione che oltre ad assicurare i massimi livelli di efficienza risultasse accessibile a livello di investimento. Ed ecco che in questo processo è entrata in campo l’esperienza e il consulto di Yale CZ.

“L’offerta di Yale CZ era la più vantaggiosa. Il nuovo sistema di magazzinaggio elimina inefficienze e tempi morti ed è completamente conforme alle nostre esigenze. Le nuove macchine di movimentazione dei materiali e il sistema di magazzinaggio hanno contribuito all’efficienza dei nostri processi di logistica e il magazzino recentemente modernizzato funge da centro di smistamento. Prima avevamo vari magazzini situati a maggiore distanza dalle linee di produzione, situazione che influiva negativamente sulle tempistiche delle operazioni di logistica. La catena di produzione deve essere approvvigionata varie volte l’ora e qualsiasi perdita di tempo, sia pure minima, va ad accumularsi al totale. Il nuovo sistema di magazzinaggio ci ha consentito di eliminare gli inutili sprechi di tempo”, ha affermato Dohnal.

Silenziosità e zero emissioni

“L’approvvigionamento delle linee di produzione oggi è affidato a carrelli elettrici, mentre prima utilizzavamo carrelli con motori a combustione interna. In più, gli operatori apprezzano il fatto di avere delle macchine silenziose a zero emissioni”, ha aggiunto il Senior Adviser di Yale CZ, Jaromír Dostál.

Reattività, facilità di utilizzo, ridotto raggio di sterzata che consente maggiore spazio di manovra, sono tutti requisiti cari a chi opera su questi macchinari.
Una storia di successo legata quindi alla grande capacità di Yale di rispondere alle più variegate esigenze di una clientela importante.
“Mora Moravia è per noi una referenza molto importante nella regione della Moravia, siamo pertanto felicissimi che il nostro cliente sia soddisfatto della consegna”, ha concluso Jaromír.