Quante volte siete rimasti senza carburante con il vostro carrello elevatore? Quante volte siete stati costretti a interrompere il lavoro in anticipo per fermarvi e fare rifornimento?
A risolvere queste problematiche ci pensa la Yale Materials Handling grazie a un nuovo sensore installato su tutti i carrelli Veracitor VX GPL.

Sistemi convenzionali (pressione)

I sistemi di allerta convenzionali possono fornire un preavviso che non supera i 30 secondi prima che i veicoli si fermino. Si basano infatti su un sistema standard di rilevazione della pressione del serbatoio di GPL e non sempre danno un preavviso sufficiente a raggiungere la stazione di rifornimento o il deposito bombole.

Nuovo sensore (rifrazione ottica)

Il nuovo sensore ce lo spiega Tom Pickering, responsabile della strategia per i prodotti della Yale, “… di norma il GPL viene fornito al motore in forma liquida e viene convertito in gas dal sistema di alimentazione.
sensore_ottico_carburante_yale
Quando la pressione del serbatoio di GPL scende sotto un determinato livello, il nuovo sensore (che sfrutta la tecnologia della rifrazione ottica) rileva la presenza di vapore di gas nei condotti del carburante: una chiara indicazione del basso livello di carburante stesso”.

Ecco che il nuovo sensore può fornire un preavviso fino a 15 minuti prima dell’esaurimento del GPL permettendo all’operatore di lavorare più a lungo prima di fermarsi per il rifornimento.

Altri vantaggi

Il nuovo sensore migliora l’efficienza e riduce i costi di gestione, “…grazie alla precisione del sistema, gli operatori possono utilizzare in tutta sicurezza una parte maggiore del GPL di riserva prima di fare rifornimento.”.
“Contribuisce inoltre a prevenire la sostituzione precoce di una bombola di GPL, riducendo la quantità di carburante inutilizzato normalmente restituito al fornitore” spiega Tom.

Trova il tuo rivenditore Yale

Cerca il rivenditore Yale nella tua città.
www.tuttocarrellielevatori.it/cerca-rivenditore/

Fonti
Sito ufficiale Yale
www.yale-vorkheftrucks.eu