Emendamento inammissibile per estraneità della materia.

Rimane confermato l’obbligo di fattura elettronica, a partire dal prossimo 1 luglio, per la cessione di carburanti per autotrazione.

Si era sperato nei giorni scorsi in una proroga, la proroga in questione avrebbe fatto slittare l’obbligo di fatturazione elettronica a gennaio 2019 ed era oggetto di un emendamento che era stato inserito nel decreto Alitalia, in discussione in questi giorni.

Tale emendamento è stato bocciato dalla Commissione speciale del Senato che l’ha dichiarato inammissibile per estraneità della materia.

A partire dall’1 luglio dunque, salvo nuove modifiche, entrerà in vigore l’obbligo della fatturazione elettronica per l’acquisto di carburante e, per la deducibilità del costo e della detraibilità dell’IVA, si dovrà procedere al pagamento tramite strumenti tracciabili.