Dopo Green Logistics Expo tenutasi a Padova appena due mesi fa, è partito il countdown per Intralogistica Italia 2018, un altro evento destinato a lasciare il segno nel panorama italiano della logistica che si terrà a Milano dal 29 maggio all’1 giugno. Un momento importante in cui sondare le ultime tendenze su alcuni fattori cruciali del mercato, tra cui il risparmio energetico e la riduzione dell’impatto ambientale dei processi logistici.

Ne abbiamo discusso con Gregorio Cappuccino, Amministratore Delegato di CalBatt, azienda che su questi temi sta meritatamente guadagnando la leadership grazie agli innovativi sistemi di carica Dynamo, gli unici sul mercato dotati della tecnologia brevettata Id-Charging, che consente l’ottimizzazione dinamica della gestione delle batteria, massimizzandone il risparmio energetico e la vita.

“I trend di mercato mostrano chiaramente come i mezzi a combustione interna vengano sempre più rimpiazzati da quelli elettrici, confermando quanto la logistica sia il primo vero ambito di diffusione massiccia della mobilità elettrica sostenibile – spiega Cappuccino -. Come emerso anche dal report 2017 del consorzio Eurobat, diversi driver stanno infatti sostenendo il passaggio alle batterie come sistema di propulsione per la movimentazione delle merci, in primis ovviamente la possibilità per l’utente finale di ridurre i costi operativi e le emissioni all’interno dei plessi produttivi. Per questo motivo noi di CalBatt abbiamo intrapreso un percorso di innovazione tecnologica che ci vede costantemente coinvolti nello sviluppo di soluzioni avanzate per ridurre il Total Cost of Ownership dei mezzi elettrici a batteria.”

Un percorso che è stato accolto con grande favore dai diversi attori del mercato. “Abbiamo lanciato i nostri sistemi di carica Dynamo ad Ottobre scorso, in occasione del GIS di Piacenza. – prosegue l’AD di CalBatt – Da allora abbiamo intrapreso rapidamente una strategia commerciale basata su un fattore distintivo: l’idea di fornire un servizio di efficientamento della logistica  e non un semplice bene di consumo. Per questo, abbiamo anche sviluppato per i nostri partner l’applicativo software Id Tool, uno strumento intuitivo ed user-friendly per analizzare i margini di efficientamento garantiti dai nostri sistemi di carica per una data flotta di carrelli e per selezionare i modelli di Dynamo più adatti per ogni specifica situazione.
Durante le sessioni di training che organizziamo periodicamente per assistere i nostri partner nella vendita, abbiamo raccolto un notevole entusiasmo nei confronti delle nostre soluzioni da parte dei diversi attori che quotidianamente operano nel campo della logistica. È senz’altro un segno concreto di quanto realmente la sostenibilità e l’efficienza energetica rappresentino oggi fattori critici di successo in questo settore.”

Un approccio innovativo in un mercato della logistica in profondo cambiamento, che “ci sta dando notevoli soddisfazioni – ci racconta Cappuccino -. Siamo riusciti in brevissimo tempo ad avviare importanti partnership commerciali con una serie di player particolarmente attenti all’innovazione, tra cui primari costruttori e distributori di batterie e carrelli elevatori, ma anche società di consulenza affermate nel settore dell’efficientamento energetico, che hanno deciso di puntare con noi sulla fornitura di servizi ad elevato  valore aggiunto per i propri partner. Siamo dunque arrivati molto velocemente a fare misurare sul campo i vantaggi delle nostre soluzioni ad una serie di clienti finali importanti, specialmente nel settore della GDO, che hanno avuto modo di validare i benefici dei nostri sistemi Dynamo rispetto ai caricabatterie ad alta frequenza standard. In un mondo in cui si sente spesso promettere efficienza e riduzione dei costi, riteniamo fondamentale che gli utenti possano toccare con mano come la nostra tecnologia garantisca realmente un risparmio energetico fino al 30% ed un allungamento della vita della batteria fino al 25%, valorizzando l’investimento anche in termini di titoli di efficienza energetica grazie ai nostri partner.
E non è tutto –
conclude Cappuccino – perché grazie al contatto diretto continuo con i nostri clienti siamo riusciti a migliorare ulteriormente i nostri prodotti. Proprio in concomitanza con l’evento Intralogistica proponiamo infatti la nuova gamma di Dynamo, caratterizzata da un design ancora più compatto, modulare ed efficiente e da una connettività ancora più evoluta con il mondo esterno.”

E c’è da scommettere che CalBatt non si fermerà qui nel suo percorso virtuoso di continua evoluzione tecnologica per una logistica sempre più sostenibile.