― Il saper far italiano che mira a valorizzare i prodotti del Bel paese distinguendosi sotto il profilo dell’organizzazione e del servizio offerto

Proiettata in Europa, non perde elevati standard di servizio e assistenza.
OMG, che ha da poco rilanciato il marchio Fiora, fa un consuntivo dell’anno appena trascorso, evidenziando i suoi punti forza e svelando i progetti per il futuro.
Ne abbiamo parlato con il Sales & Marketing Director, Agostino Falco.

Uno degli obiettivi di OMG è rappresentare il punto di riferimento mondiale nel settore del Material Handling per la produzione e la commercializzazione di prodotti speciali e di nicchia. Come ci sta riuscendo?

L’obiettivo è concentrare tutte le risorse sul portafoglio prodotti anche perché l’offerta commerciale sta cambiando e continuerà a farlo nel breve e lungo periodo. Investimenti in attività di ricerca e sviluppo e acquisizioni di storici brand operanti nel settore della produzione di macchine di nicchia permetteranno ad OMG di avere, nel prossimo quinquennio, una gamma prodotti unica al mondo in grado di soddisfare qualsiasi esigenza nel settore.

OMG è sinonimo del “saper fare” italiano: potrebbe spiegarci meglio in che senso?

Flessibilità e creatività sono le due prerogative basilari in tal senso, nonché i due elementi-chiave per rompere gli schemi e comprendere che c’è sempre una via alternativa per poter raggiungere un traguardo. OMG, in un settore in cui le grandi multinazionali la fanno da padrone, ha saputo tracciare una propria strada che ha permesso non solo di trovare un mercato libero, ma addirittura di collaborare con i grandi brand – un tempo considerati concorrenti – per fornire loro prodotti di nicchia e speciali.

OMG chiude l’anno con il lancio del marchio Fiora. Se dovesse fare un consuntivo dell’anno appena trascorso, cosa potrebbe dirci?

Il 2017 è stato un anno particolarmente positivo, con ordini in crescita del 25% e con un incremento notevole di progetti speciali. Le aziende hanno voglia di investire soprattutto in prodotti che aumentano la produttività e la sicurezza, fattori decisivo per proseguire lo sviluppo. Il progetto Fiora è un sogno che si realizza e garantisce nuovo slancio ad una realtà che è stata leader per oltre 60 anni nel material handling per quanto riguarda i carichi lunghi e ingombranti. Da rilevare altresì che l’intero processo produttivo avverrà all’interno degli stabilimenti di OMG. Tutto ciò non è solo un motivo di orgoglio, ma anche una grande opportunità di business totalmente in linea con la nostra strategia di sviluppo. In un mondo globale, del resto, l’unione non solo fa la forza ma è un processo inevitabile per stare sul mercato.

Quali, invece, le previsioni per il 2018?

Sarà un anno di grande passione. Dobbiamo completare e sviluppare il progetto Fiora continuando, al contempo, ad investire in ricerca e sviluppo oltre che innovare e migliorare la qualità del prodotto e servizio offerto. Nonostante le aspettative 2018 del settore siano abbastanza stabili, prevediamo per OMG un ulteriore aumento degli ordini e soprattutto dei progetti speciali continuando naturalmente a valorizzare i prodotti italiani e a distinguerci sempre anche sotto il profilo dell’organizzazione e del servizio offerto.