Impresa: dal 10 marzo nuove spese agevolate

0

Novità per le imprese che acquistano macchinari. Dal 10 marzo è cambiata infatti la lista dei beni ammessi agli incentivi della Nuova Sabatini, approvata dal Ministero dello Sviluppo Economico.
La Nuova Sabatini prevede un finanziamento agevolato (per massimo cinque anni) da 20mila a 2 milioni di euro coprendo il 100% dell’investimento. Gli interessi sono coperti da un contributo ministeriale nella seguente misura: tasso annuo del 2,75% per investimenti ordinari e 3,575% per investimenti in tecnologie digitali e sistemi di tracciamento e pesatura rifiuti.
Il nuovo elenco è valido dal 10 marzo 2017 e specifica i beni materiali rientranti tra gli investimenti sul cui importo viene applicato, ai fini del calcolo del contributo, un tasso di interesse pari al 3,575%.

Nell’elenco dei beni materiali rientranti tra gli investimenti sul cui importo viene applicato un tasso di interesse pari al 3,575%, ci sono beni strumentali il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti come: macchine utensili per asportazione; macchine per il confezionamento e l’imballaggio; robot, robot collaborativi e sistemi multi-robot; macchine, anche motrici e operatrici, strumenti e dispositivi per il carico e lo scarico, la movimentazione, la pesatura e la cernita automatica dei pezzi, dispositivi di sollevamento e manipolazione automatizzati, AGV e sistemi di convogliamento e movimentazione flessibili, e/o
dotati di riconoscimento dei pezzi (ad esempio RFID, visori e sistemi di visione e meccatronici); magazzini automatizzati interconnessi ai sistemi gestionali di fabbrica.
Tutte le macchine sopra citate devono essere dotate delle seguenti caratteristiche: controllo per mezzo di CNC (Computer Numerical Control) e/o PLC (Programmable Logic
Controller); interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program; integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo; interfaccia tra uomo e macchina semplici e intuitive; rispondenza ai più recenti parametri di sicurezza, salute e igiene del lavoro.
Inoltre tutte le macchine sopra citate devono essere dotate di almeno due tra le seguenti caratteristiche per renderle assimilabili o integrabili a sistemi cyberfisici: sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto; monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo; caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la modellizzazione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo (sistema cyberfisico).

Redazione Tuttocarrellielevatori.it

Redazione del portale Tuttocarrellielevatori.it, il portale italiano di riferimento per il settore dei carrelli elevatori, attrezzature e ricambi.

Commenti non disponibili.

Il Network numero 1 in Italia

Il network dedicato al settore dei carrelli elevatori e della logistica. Carrelli elevatori usati, batterie trazione, ricambi per carrelli. Portali, siti tematici, blog e social.

Carrelli usati
Batterie trazione
Ricambi carrelli
Top Carrelli
Blog carrelli elevatori
Carrelli nuovi